domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: più di 60 persone giustiziate in 10 giorni

Iran: più di 60 persone giustiziate in 10 giorni

CNRI – Almeno altri quattro detenuti sono stati impiccati negli ultimi 10 giorni nelle città di tutto l’Iran, portando il totale delle vittime a 63.

Le informazioni ricevute da fonti in Iran indicano che due detenuti sono stati impiccati domenica scorsa nella prigione di Shahab, nella città di Kerman. Un uomo, identificato come Norouz Basiri, è stato mandato al patibolo nella prigione centrale della città di Tabriz. Un altro trentacinquenne è stato impiccato giovedì nella città di Gachsaran, nell’Iran meridionale.

Il regime iraniano non ha fornito nessuna informazione sulle esecuzioni di Kerman e Tabriz, ma venerdì l’agenzia di stampa di stato IRNA ha pubblicato un breve articolo sulle impiccagioni avvenute nella città di Gachsaran.

Sulla recente ondata di esecuzioni in Iran Soona Samsami, Rappresentante del CNRI negli Stati Uniti, ha detto giovedì a IBTimes India: “Il clima politico di repressione e censura in Iran, sommato alla mancanza del giusto processo nella magistratura, crea gravi difficoltà alla scoperta della verità che sta dietro le esecuzioni in Iran”.

“Ma una cosa è certa: questo regime continua ad usare la pena di morte non come un deterrente all’abuso di droga o al verificarsi di crimini comuni, ma come un mezzo per suscitare il terrore in una popolazione giovane, irrequieta e infuriata”, ha detto Soona Samsami.

La Samsami ha inoltre criticato Hassan Rouhani che non è riuscito a controllare le violazioni dei diritti umani nel paese.

“L’approvazione di Hassan Rouhani a queste barbare impiccagioni dimostra inoltre che non c’è spazio per le riforme in una costituzione con un ‘leader supremo’ non-rappresentativo ed una magistratura che ha giustiziato 30.000 detenuti politici nel giro di pochi mesi nel 1988. Paradossalmente Mostafa Pourmohammadi, uno dei tre che sedevano nella ‘commissione della morte’ che mandò al patibolo questi detenuti politici, la maggior parte dei quali membri del MEK, è il ministro della giustizia di Rouhani”, ha aggiunto.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,416FollowersFollow