lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Nuova onda di repressione e arresti

Iran: Nuova onda di repressione e arresti

ImageCNRI, 18 gennaio – Il passdar Reza Zarei, capo della sicurezza del regime a Teheran ha annunciato che durante le prime tre fasi del piano di rafforzamento della sicurezza nella capitale, circa 15000 persone sono state fermate. Martedì il quotidiano ufficiale Aftab ha riportato che la quarta fase del programma di rafforzamento della sicurezza si concentrerà sugli hooligans, con riferimento ai giovani che si trovano al cuore del movimento di protesta nella capitale ed in altre parti del paese.

 In questi ultimi giorni, centinaia di giovani e di studenti hanno manifestato contro la disoccupazione  nella città di Yassouj, al centro dell’Iran. In occasione d’attacchi repressivi condotti dalle forze di sicurezza, decine di dimostranti sono stati fermati ed il procuratore religioso ha chiesto rigorose punizioni. Dodici delle persone detenute sono studenti dell’università libera di Yassouj e sono stati accusati di avere agito sugli ordini dei contro-rivoluzionari, termine utilizzato per indicare il principale gruppo d’opposizione, Mojahedin del popolo Iraniano. Attualmente un gran numero di guardiani della rivoluzione(Passdaran) sorvegliano le strade  per impedire un nuovo sollevamento popolare nella città.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,448FollowersFollow