mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran NewsIran . Nucleare : Presidente Iraniano respinge offerta Ue

Iran . Nucleare : Presidente Iraniano respinge offerta Ue

ImageReuters, 17 Maggio – L’offerta dell’Unione Europea all’Iran di porre fine al proprio programma di arricchimento dell’uranio in cambio di un pacchetto di incentivi è come proporre caramelle in cambio dell’oro, ha detto oggi il presidente iraniano Mahomud Ahmadinejad.
Gran Bretagna, Francia e Germania, le tre superpotenze dell’Unione Europea, hanno in programma di offrire all’Iran un reattore nucleare refrigerato ad acqua leggera all’interno di una trattativa per indurre Teheran a bloccare il suo programma di arricchimento dell’uranio che l’Occidente sospetta abbia anche una finalità militare.

"Dicono: vogliamo dare agli iraniani incentivi, ma pensano di avere a che fare con un bambino di quattro anni, dicendogli che gli daranno caramelle o noci in cambio dell’oro", ha detto il presidente parlando a una folla ad Arak, nel centro del paese.
Arak è il sito dove l’Iran sta costruendo il reattore refrigerato ad acqua pesante nonostante l’opposizione dei paesi occidentali preoccupati che il plutonio derivato dalla produzione possa essere usato per testate nucleari
"L’Iran non accetterà nessuna sospensione o congelamento [del programma nucleare]", ha detto il presidente in un discorso trasmesso dalla televisione di stato.

L’Ue sta cercando di far cessare le attività di arricchimento dell’uranio perché è l’unica garanzia che l’Iran non produca armi atomiche. Teheran insiste dicendo di averne bisogno per alimentare le proprie centrali.
"Vi abbiamo creduto tre anni fa e abbiamo accettato una sospensione ma è stata un’esperienza amara nella storia dell’Iran. Non ci faremo mordere dallo stesso serpente per due volte", ha dichiarato Ahmadinejad.
L’Iran sospese l’arricchimento dell’uranio nel 2003 per dimostrare le sue buone intenzioni mentre cercava di trovare una soluzione diplomatica con Francia, Gran Bretagna e Germania. Ma la trattativa fallì e l’Iran riprese l’attività nell’agosto del 2005.
Esperti di energia nucleare affermano che i reattori refrigerati ad acqua leggera sono più difficili da usare per gli armamenti nucleari rispetto a quelli ad acqua pesante, come quello che stanno costruendo ad Arak.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,474FollowersFollow