lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran: Nelle ultime due settimane il Governo dell'Iraq ha impedito il ricovero...

Iran: Nelle ultime due settimane il Governo dell’Iraq ha impedito il ricovero in ospedale dei pazienti di Camp Liberty

Nelle ultime due settimane, con un provvedimento disumano in flagrante violazione delle convenzioni internazionali, il Governo dell’Iraq sta usando pretesti assurdi per impedire il trasferimento dei pazienti di Camp Liberty negli ospedali di Baghad per sottoporsi a visite mediche o a interventi chirurgici già programmati.

E ciò nonostante moltissimi di questi pazienti siano in gravi condizioni  e alcuni siano malati di cancro che necessitano di urgente chemioterapia e altre cure essenziali. Com’è di routine, i nomi di questi pazienti sono stati forniti all’UNAMI e ai medici iracheni della clinica del campo con diversi giorni di anticipo.

Il disumano blocco sanitario ad Ashraf e Camp Liberty, negli ultimi cinque anni e mezzo, ha tormentato a morte 20 pazienti e reso le malattie di molti di loro incurabili. Questa è una tortura fisica per i pazienti, una tortura psicologica per tutti i residenti e un chiaro e lampante caso di crimine contro l’umanità i cui colpevoli dovranno essere incriminati e condannati.

La Resistenza Iraniana chiede alle Nazioni Unite e al Governo degli Stati Uniti, che si sono ripetutamente e per iscritto impegnati a garantire la sicurezza e il benessere dei residenti, di adottare provvedimenti immediati per porre fine a questo assedio disumano.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

25 Giugno 2014

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,913FollowersFollow