giovedì, Febbraio 9, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran: Negato il trattamento medico a due prigionieri politici, un malato di...

Iran: Negato il trattamento medico a due prigionieri politici, un malato di cancro e un uomo disabile

CNRI – Secondo le notizie, agenti dei servizi segreti del regime iraniano hanno tolto un prigioniero politico disabile da un ospedale, era in cura presso, trasferendolo in carcere.

Hadi Abedi Bakhoda, un prigioniero politico che ha anche trascorso qualche tempo in prigione durante il 1980, è stato reso disabile dopo essere stato colpito da membri della Guardia Rivoluzionaria Islamica (IRGC). Egli soffre di complicazioni fisiche debilitanti come conseguenza delle sue ferite.

 Abedi Bakhoda è detenuto in un carcere nella città settentrionale di Rasht, dove le risorse per il suo trattamento non sono sufficienti. Successivamente è stato trasferito in un ospedale, ma nonostante il parere dei medici che avrebbe dovuto rimanere in ospedale, gli agenti del regime l’hanno riportato in prigione con la forza.

Abedi Bakhoda è stato sottoposto a brutali torture nel 1980 con l’accusa di sostenere la principale organizzazione di opposizione iraniana dei Mojahedin del Popolo (PMOI / MEK). Suo fratello, Hormoz, è stato giustiziato dal regime iraniano con accuse simili.

Un altro prigioniero politico, Mohsen Dokmechi, un commerciante di Bazaar di tutto rispetto che soffre di cancro al pancreas, è in condizioni critiche dopo che gli è stato rifiutato il trattamento.

Anche Dokmechi anche trascorso qualche tempo in prigione nel 1980. E ‘stato arrestato ed è sotto tortura in carcere con l’accusa di aver aiutato le famiglie dei prigionieri politici, di aver sostenuto la PMOI e di avere un figlio a Campo Ashraf, in Iraq, dove risiedono 3.400 membri della PMOI.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,951FollowersFollow