domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieIran NewsIran, Mojahedin: scoperti siti nucleari segreti in Iran

Iran, Mojahedin: scoperti siti nucleari segreti in Iran

ImageAgence France Presse, 24 settembre – L'Iran dispone di due siti segreti in Iran e nella zona circostante, che utilizzano per la fabbricazione di testate nucleari, lo hanno comunicato lo scorso giovedi a Parigi, i mojahedin del popolo, un movimento di opposizione, il quale fù per primo nel 2002 a svelare il programma nucleare iraniano.
"Le fonti della resistenza sono riusciti a scovare due siti di lavoro di armi nucleari, che in precedenza erano state mantenute segrete", lo ha comunicato il portavoce dei Mojahedin, Mehdi Abrishamchi durante una conferenza stampa.
Ha daffermato che, il suo movimento aveva informato l'Agenzia internazionale dell'energia atomica (AIEA) riguardo questa "recente scoperta".

I Mojahedin sono considerati come il principale movimento di opposizione all’estero del regime islamico .
Ci sono luoghi di "ricerca e di produzione" coinvolti nella "produzione di testate nucleari dei mullah", ha affermato Abrishamchi.
Le attività che concernono i sistemi di esplosione della bomba atomica, si trovano all’interno del "Centro di Ricerca dell'esplosione della tecnologia e dell’impatto con il Dipartimento di Difesa, conosciuto all'interno del regime come MEFTAZ.
Il centro ha una sede centrale, altre sedi diverse a Teheran e dintorni ed ha una unità di ricerca, una di produzione ed una una prova di unità.
Il Comando centrale, secondo i Mojahedin sarebbe nel quinto distretto di Teheran Pars, ad est della capitale. L'edificio è stato acquistato per conto di un dipendente del centro allo scopo di mantenere segreto il coinvolgimento del Ministero della Difesa.

Il secondo sito, dove secondo i Mojahedin, vi sono armi nucleari si trova nella parte orientale dell'Iran, al confine con il fiume Jajroud vicino alla provincia di Sanjarian.
Essa ricopre circa 3.000 m2, ed è nascosto da alti muri di cemento con un tunnel che conduce ad una collina antestante.
"Codesto sito, dispone di parti ed unità necessarie per i test, i mezzi di tecnologia avanzata e dispositivi per il taglio laser, afferma Abrishamchi.
I materiali esplosivi prodotti sono in fase di sperimentazione in un sito militare noto per la produzione di esplosivi convenzionali di Parchin, a sud-est di Teheran. Ha aggiunto inoltre che viene utilizzato come "copertura per le prove di esplosivi legati alle armi non convenzionali”.
Le grandi potenze sospettano che l'Iran dal 2002 tenti di acquisire armi nucleari, come copertura, per un programma nucleare civile, che Teheran nega con vemenza, sostenendo il suo diritto di arricchire l'uranio per scopi pacifici.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,421FollowersFollow