domenica, Novembre 27, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Manifestazioni e scontri allo stadio Azadi di Teheran

Iran: Manifestazioni e scontri allo stadio Azadi di Teheran

CNRI – Oggi, una gioventù piena di coraggio ha trasformato una partita di calcio allo stadio Azadi di Teheran, tra le squadre di Esteqlal e quella della fabbrica di trattori di Tabriz, in un teatro di protesta contro il regime inumano dei mullah. Queste proteste seguono la rivolta di Tabriz e Orumieh, contro la repressione e i disastri generati dal regime fondamentalista ad Orumieh. Da questa mattina (9 settembre), il regime dei mullah ha fermato per strada numerosi veicoli provenienti dalla provincia dell’Azerbaigian, per partecipare alle proteste di Teheran, allo scopo di impedirgli di entrare nella capitale. Nonostante questo, un centinaio di migliaia di spettatori si trovavano sui gradini dello stadio; ed hanno iniziato a protestare lanciando slogan contro il regime.
 
La protesta ha avuto inizio verso le 18:00, ora locale, con lo slogan: “Il lago di Orumieh rende la sua anima, e l’ordine di ucciderlo viene da Majlis”.
 
Temendo un’inondazione di proteste, gli agenti, hanno impedito l’arrivo di un gran numero di tifosi della squadra di Tabriz nello stadio Azadi. Questa misura si è trasformata in scontro, alle 18:15, tra tifosi e forze di sicurezza.
 
Anche a Tabriz centinaia di persone sono improvvisamente scese in piazza per protestare e lanciare slogan.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,369FollowersFollow