domenica, Novembre 27, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran - L’ISJ chiede agli Usa e all’Onu di garantire la protezione...

Iran – L’ISJ chiede agli Usa e all’Onu di garantire la protezione ai residenti nella città di Ashraf

A seguito dei richiami fatti dalla guida suprema dei mullah, l’ISJ ha richiesto all’amministrazione americana e all’Onu di garantire la protezione ai cittadini di Ashraf.

ImageIl Comitato internazionale In Cerca di Giustizia (ISJ) ha espresso la sua profonda preoccupazione dopo le dichiarazioni fatte dalla guida suprema della dittatura religiosa iraniana. Ali Khamenei in occasione dell’incontro con il presidente iracheno durante il quale Khamenei ha perseverato con le sue pressioni sul governo iracheno per far espellere dal paese i residenti di Ashraf ed aprire quindi le porte ad una catastrofe umanitaria. L’ISJ chiede all’amministrazione americana di prendere le misure necessarie affinchè sia garantita la protezione dei residenti ad Ashraf.

Khamenei ha detto al Presidente Talebani con un tono minaccioso «… Le forze di occupazione devono immediatamente lasciare l’Iraq, bisogna accordarsi per cacciare i Mojahedin dall’Iraq, deve essere messo in atto un accordo e noi attendiamo che presto voi lo facciate.» Ha inoltre aggiunto: « I Mojahedin sono la causa dei guai e della corruzione nel nostro paese, e nonostante la decisione dell’ UE, insomma se siano considerati terroristi o meno, ciٍ è ininfluente agli occhi degli occidentali ». (Radio, télévisioni , média e agenzie di stampa ufficiali 28 febbraio 2009).

L’ISJ ha ricordato che ٍe dichiarazioni fatte al presidente irakeno dal supremo religioso  iraniano Khamenei non lasciano alcun dubbio sul fatto che l’espulsione dell’OMPI e il blocco di Ashraf siano delle strategie adottate dai mullah per annientare l’opposizione del popolo in Iran, e nello stesso tempo per allargare la loro crudele potenza anche nel vicino Iraq. Sulla base di questa strategia le truppe americane dovrebbero lasciare immediatamente la città di Ashraf e di conseguenza il regime iraniano vi si insedierebbe con la prepotenza. Khamenei, frustrato e furibondo a causa della giusta e sacrosanta cancellazione dell’OMPI dalla lista delle organizzazioni terroriste da parte dell’Unione Europea, si schiera ormai in prima persona per portare avanti le sue illegittime idee di espansionismo e dispotismo, facendo pressioni sul governo iracheno di Talebani.

In una lettera indirizzata al Presidente americano, ad altri responsabili dell’amministrazione degli Usa, al Segretario Generale dell’Onu, all’Alto Commissario dell’Onu per i diritti dell’uomo, e ad altri responsabili di organi internazionali, Il vice presidente del Parlamento europeo e il presidente dell’ISJ hanno messo in guardia i destinatari contro l’ingerenza aperta del regime iraniano in Iraq e i suoi complotti contro i cittadini di Ashraf. La lettera esorta a intervenire legalmente e immediatamente in conformità con le leggi per il diritto internazionale al fine di adottare delle contromisure ormai irrimediabili per garantire protezione ai cittadini di Ashraf.

Comitato internazionale In Cerca di   Giustizia
Bruxelles, 2 marzo 2009
On. Alejo Vidal-Quadras
Vice-Presidente del Parlamento Europeo
Presidente di “In Search of Justice” (In Cerca di Giustizia)
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,370FollowersFollow