mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Le proteste degli allevatori ad Isfahan

Iran: Le proteste degli allevatori ad Isfahan

CNRI – Gli allevatori della provincia centrale iraniana di Isfahan, domenica hanno tenuto una manifestazione di fronte all’ufficio del governatore provinciale del regime per protestare contro le politiche agricole del regime dei mullah.

I manifestanti, tutti membri dell’azienda cooperativa degli allevatori della provincia di Isfahan, portavano cartelli con su scritto: “L’imprudenza delle autorità ha distrutto gli allevamenti del paese”.

Hanno chiesto sostegno per la produzione interna di latte e carne. 

Questa manifestazione si è svolta in contemporanea e in coordinamento con una serie di manifestazioni simili degli allevatori delle province di Alborz, Fars, Khorasan Razavi, Qazvin e Qom.

Durante la manifestazione uno dei membri del direttivo dell’azienda cooperativa degli allevatori di Isfahan ha dichiarato: “L’anno scorso la mafia delle importazioni del latte in polvere è riuscita ad importare 8000 tonnellate di latte in polvere nel paese, causando un danno considerevole ai produttori nazionali”.

Ed ha aggiunto: “L’anno scorso è stata approvata una norma per consentire l’importazione del 10% della carne dal Brasile, ma noi abbiamo documenti comprovanti che il livello delle importazioni è stato aumentato al 40%”.

Ha poi precisato che questa azienda cooperativa in passato contava 4800 membri, mentre ora solamente 2000. Ed ha aggiunto: “L’abbandono della cooperativa da parte di 2800 membri ha portato alla disoccupazione di alcune migliaia di persone che prima lavoravano  nelle aziende lattiero-casearie della provincia”.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,474FollowersFollow