lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeNotizieArticlesIran : Le madri iraniane come quelle di plaza de Mayo

Iran : Le madri iraniane come quelle di plaza de Mayo

Sholeh Sharzad, presidente delle donne iraniane in Italia, a CNRmedia: "L'Onu vada a visitare le carceri iraniane coi prigionieri politici: secondo le stime erano 10mila già dopo i primi mesi di protesta. Delle madri non si sa più nulla"

ImageFrancesca Sassoli

CNRmedia 11/01/10 – Teheran come la Buenos Aires dei desaparecidos. Alcune donne manifestavano ogni sabato nella piazza principale di Terehan. Alcune per ricordare il figlio o la figlia uccisa nelle manifestazioni contro il regime, altre per chiedere notizie sulla sorte di un figlio arrestato e di cui non si sa più nulla. La storia delle madri di Teheran ricorda da vicino, forse troppo, quella delle madri e nonne di Plaza de Mayo, in Argentina, ai tempi dei desaparecidos, della dittatura '76-'83.

"Anche sabato scorso le madri si sono riunite a Teheran, ma sono state tutte arrestate. Sono 33 e sono quasi tutte anziane. Due in gravi condizioni di salute sono state rilasciate, ma delle altre non sappiamo niente" racconta a CNRmedia.com Sharzad Sholeh, presidente delle donne iraniane in Italia. "Ora il Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana e la sua commissione delle donne ha fatto un appello a tutte le organizzazioni dei diritti umani e specialmente alle Nazioni Unite perché inviino un ispettore speciale per visitare i prigionieri politici nelle carceri iraniane, soprattutto le madri. Davanti al carcere di Evin altri genitori ora stanno manifestando". Quanti sono gli oppositori del regime che sono stati imprigionati? "La cifra è molto alta perché solo durante i primi mesi di protesta il numero era 10mila, recentemente, solo nella giornata di Al-Shura hanno arrestato fra le 500 e le mille persone. I detenuti che erano nel carcere di Evin sono stati spostati perché non c'era più posto.Il carcere di Evin è tristemente famoso in Iran: costruito ai tempi dello scià, è usato per i detenuti politici ed è là che vengono torturati".

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,915FollowersFollow