lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeNotizieIran NewsIran- Lapidazione: Donna condannata alla lapidazione per adulterio

Iran- Lapidazione: Donna condannata alla lapidazione per adulterio

Domenica 16 ottobre 2005
ImageAFP – Teheran, 15 OTT. – Una donna iraniana e’ stata condannata alla lapidazione per adulterio. Soghra, questo il suo nome, e’ stata riconosciuta colpevole di aver intrattenuto una relazione con un uomo di origine afghana, Ali Reza, e di averlo aiutato a uccidere il marito.
Il tribunale le ha inflitto anche una condanna a 15 anni di carcere per il delitto, avvenuto a Varamin, un distretto a sud di Teheran.
Anche l’uomo, a quanto riferisce il quotidiano Shargh, e’ stato condannato a morte.
Nel 2002, sotto le pressioni dell’Unione europea, le autorita’ iraniane decisero una moratoria per le esecuzioni mediante lapidazione.

 Le condanne vengono di solito commutate in altre forme di esecuzione, come l’impiccagione, o in pene piu’ lievi.
Ai sensi della legge islamica, gli uomini condannati alla lapidazione sono sepolti fino alla anca e le donne fino al petto ed attaccati a colpo di pietre fino alla morte. Sono lasciati in vita se riescono a liberarsi. La legge stipula anche che le pietre debbano essere di taglia come esse tengono nella mano e non siano abbastanza grandi per uccidere in uno o due colpi. L’omicidio, la violazione, l’apostasia ed il traffico di droga, a partire da 5 kg d’oppio osservati, sono suscettibili della pena di morte in Iran.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,449FollowersFollow