sabato, Dicembre 10, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: La vita di un adolescente appesa a un filo

Iran: La vita di un adolescente appesa a un filo

ImageCNRI, 12febbraio – Nonostante le diffuse richieste provenienti da tutto il mondo da parte delle organizzazioni umanitarie affinché venga bloccata la sentenza d’esecuzione di un adolescente, Behnam Zarei, Mahmoud Hashemi Shahroudi la più alta autorità della magistratura dei mullah ha ordinato alla famiglia del ragazzo di cercare di ottenere il consenso dei parenti della vittima altrimenti l’esecuzione avrà luogo come previsto.

Secondo il codice penale del regime dei mullah l’unico rimedio per evitare di affrontare la pena di morte per omicidio è pagare il prezzo del sangue ai parenti delle vittime.

 Tuttavia, se la famiglia della vittima non è d’accordo, l’esecuzione deve andare avanti come previsto. Secondo Mohammad Mostafai, legale di Zarei questo in realtà non significa altro che Shahroudi non ha fatto nulla, se non ripetere il suo precedente decreto. Attualmente, ci sono giovani in attesa d’esecuzione, nelle più importanti carceri del paese gestite dall’ordinamento giudiziario dei mullah. Attualmente ci sono 75 minori nel braccio della morte in Iran, secondo le organizzazioni internazionali.
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,489FollowersFollow