giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran : Italiani sostengono 1000 donne di Ashraf

Iran : Italiani sostengono 1000 donne di Ashraf

ImageCNRI, 22 agosto – In occasine della settimana di solidarietà con le donne della rivolta popolare in Iran e  mille donne di Ashraf, ieri, venerdi, 21 agosto 2009 è stao organizzato un convegno a Roma dove hanno partecipato molte personalità, tra cui On. Elisabetta Zamparuti ( Radicali – PD ), Sig. Giacarlo Boselli, vice sindaco della città di Cuneo, dott,ssa Gabriella Liberatore, storica e studiosa della questione iraniana e Sig. Reza Olia, scultore e membro del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana e la signora Shahrzad sholeh, presidente dell'Asociazione delle Donne Democratiche Iraniane in Italia.

On. Elisabetta Zamparuti nel suo inetrvento tra l'altra ha ribadito che "questo violento attacco è stato pianificato da khamenei (capo suprema del regime iraniano) e da Al Maleki, premier iracheno in cui sono stati uccisi 11 persone, oltre 500 feriti e 36 in ostaggi. Onorevole Zamparuti ha chiesto al "govenro americano di riprendere la  protezione dei residenti di Ashraf a secondo l'articolo 45 della Quarta Convenzione di Ginevra. Questo articolo prevede che nel caso in cui il secondo paese (Iraq) non riesca a mantenere il suo impegno per quanto riguarda la protezione di Ashraf, automaticamente la protezione deve ritornare al primo paese (Stati Uniti).

Giancarlo Boselli vice sindaco di Cuneo nel suo intervento ha detto:" io personalmnto ho visitato il campo di Ashrf. E' un oasi in mezzo al deserto. Ho notato che le donne di Ashraf costituiscono la forza principale della resistenza e sono la garanzia per la libertà e la democrazia per il futuro dell'Iran. Io condanno questo sanguinoso attacco ordinato da Al Maleki su richesta di Khamenei e chiedo al governo americano di ripendere il controllo della sicurezza  del campo.
Gli altri oratori hanno unanimamente condannato questo attacco e rivolgendosi al governo americano, hanno chiesto al presidente Obama un suo interventoo diretto per garantire la piena protezione del campo di Ashraf alla base dell'articolo 45 della Quarta Convenzione di Ginevra esprimndo anche la loro piena solidarietà con mille donne di Ashraf.
Durante il convegno è stato trasmesso un filmato sulla brutale attacco delle forze irachene contro i residenti di Ashraf.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,483FollowersFollow