sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran- Iraq: Un noto agente di Maliki si assume la responsabiltà dell'attacco...

Iran- Iraq: Un noto agente di Maliki si assume la responsabiltà dell’attacco a Camp Liberty

Quarto Attacco Missilistico a Camp Liberty – No. 7

Ore dopo l’attacco missilistico a Camp Liberty,che ha causato finora la morte di tre residenti e il ferimento di altri 50, Watheq al-Battat, noto terrorista, che è solo un funzionario del Primo Ministro iracheno Nouri al-Maliki, si è assunto la responsabilità di questo attacco.

 

Usando il ridicolo appellativo di “comandante dell’Esercito Al-Mukhtar”, questo mullah criminale ha detto all’agenzia di stampa Reuters che “il suo gruppo aveva lanciato 20 razzi Katyusha e colpi di mortaio per tutto il campo”.

Questa non è la prima volta che Maliki usa il nome di Battat per nascondere i suoi crimini. Il 13 Febbraio 2013, quattro giorni dopo il primo attacco missilistico a Camp Liberty, la Resistenza Iraniana aveva emesso un comunicato che diceva: “Poiché è ben noto che Kata’eb Hezbollah è una trovata terroristica del regime teocratico che agisce di concerto con l’ufficio di Maliki, il regime teocratico e il governo iracheno, nel tentativo di nascondere le loro tracce sono ricorsi ad un nuovo piano, mediante la creazione di un nuovo sedicente gruppo chiamato ‘Jaish al-Mukhtar’, per cercare di ripulire la loro mani sporche di questo crimine… ‘Jaish al-Mukhtar’ è un altro nome per ‘Kata’eb Hezbollah’, che continua a portare a termine gli sporchi complotti sanguinari di Ali Khamenei e Maliki”.

Secondo i media iracheni, Jaish al-Mukhtar ha annunciato la sua fondazione solo cinque giorni prima del primo attacco missilistico a Camp Liberty del 9 Febbraio 2013. Si vantavano: “L’Esercito Mukhtar collabora con il governo centrale nella lotta alla corruzione e ai corruttori e contro i gruppi terroristici come Al-Qaeda e l’Esercito Libero”. Diverse ore dopo, questo gruppo ha inscenato una parata militare al Sana’a Club di Baghdad, con l’esercito e la polizia irachena a fornirgli protezione.

Secondo alcuni media di lingua araba, come Al-Hayat, As-Sharq al-Awsat e Ilaf, Mukhtar è un riferimento simbolico a Maliki . L’11 Febbraio 2013, il quotidiato saudita As-Sharq al-Awsat scriveva: “L’Esercito Mukhtar è stato creato per aiutare il governo iracheno a ristabilire il controllo della sicurezza. Alcuni gruppi legati a Maliki, lo definiscono ‘il Mukhtar dei nostri tempi’”.

L’8 Luglio 2013, la televisione irachena Al-Tagheer ha diffuso un video nel quale Battat diceva: “Noi dobbiamo salvare il governo iracheno e le sue istituzioni e attenerci agli ordini”. E sottolineava: “Il suo partito sta appoggiando il governo con tutto il suo potere poiché ha agevolato il loro passaggio in Siria”.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

27 Dicembre 2013 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,410FollowersFollow