sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran - Iraq: Ricognizioni e preparativi per un attacco a Camp Liberty,...

Iran – Iraq: Ricognizioni e preparativi per un attacco a Camp Liberty, Ricordano i preparativi prima del massacro ad Ashraf del 1° Settembre 2013

Negli ultimi giorni ci sono state una serie di attività e di movimenti molto sospetti a Camp Liberty che ricordano le attività delle forze irachene prima del massacro a Campo Ashraf del 1° Settembre 2013. 

1.Tre uomini della milizia sono entrati nel campo domenica 18 Gennaio 2015 con la scusa di doversi recare all’ambulatorio iracheno all’interno del campo per delle cure mediche. Le forze di polizia irachene, secondo le loro normali responsabilità attribuitegli, controllano l’identità delle persone che cercano di entrare nel campo e mandano via i non-residenti. Ma in questo caso la polizia irachena non ha posto alcun ostacolo al loro ingresso. Questi tre individui indossavano uniformi militari ma non appartenevano né all’esercito, né alla polizia. Il loro aspetto e il fatto che avevano la barba, fa supporre che appartenessero alle milizie.

2.Lunedì 19 Gennaio, una ditta di copertura delle Guardie Rivoluzionarie (IRGC), che sta lavorando nella zona dell’aeroporto di Baghdad, proprio a sud di Camp Liberty, ha scattato delle foto e girato video in varie parti del campo utilizzando una gru. Il cameraman e il fotografo erano visibilissimi all’interno della cabina della gru.

Proprio nel momento in cui l’ingerenza del regime iraniano va aumentando di giorno in giorno, forze paramilitari terroriste affiliate al regime, hanno intensificato le loro ricognizioni e i preparativi per un attacco a Camp Liberty.

La Resistenza Iraniana chiede ancora una volta di prestare attenzione agli impegni ripetutamente espressi dal Governo degli Stati Uniti e dall’ONU riguardo alla sicurezza e all’incolumità dei residenti di Camp Liberty, i quali sono tutti persone protette secondo la Quarta Convenzione di Ginevra, richiedenti asilo e soggetti beneficiari. La Resistenza esorta Stati Uniti e ONU ad attuare immediatamente le misure necessarie per salvaguardare la sicurezza e l’incolumità dei residenti.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

19 Gennaio 2015

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,410FollowersFollow