mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieIran NewsIran, impiccato un ragazzo di 20 anni. Salgono a 168 le esecuzioni...

Iran, impiccato un ragazzo di 20 anni. Salgono a 168 le esecuzioni nel 2008

ImageRAINEWS24, 20 agosto – Riprendono le esecuzioni in Iran. Tra i cinque impiccati ieri anche un ragazzo di 20 anni che commise un omicidio quando era appena quindicenne. La notizia delle esecuzioni è stata data oggi dal quotidiano "Etemad".

Il giovane, Reza Hedjazi, cinque anni fa aveva ucciso un coetaneo con una coltellata durante un litigio in un parco. L'impiccagione è avvenuta malgrado quattro ore prima la difesa fosse riuscita a ottenere un rinvio dell'esecuzione per cercare di trovare un accordo con la famiglia della vittima ed evitare l'impiccagione. Ma le autorità iraniane che in un primo tempo avevano accettato la domanda, quattro ore più tardi sono tornate sui loro passi e hanno dato il via libera al boia.

L'esecuzione di Hedjazi giovane viola due convenzioni internazionali: il Patto internazionale sui diritti civili e
politici e la Convenzione sui diritti dell'infanzia, alle quali l'Iran ha aderito, rispettivamente nel 1976 e 1994. Entrambi stabiliscono il divieto di applicare la pena di morte a persone che erano minorenni al momento dei fatti.

La nuova esecuzione porta a 168 il numero totale delle persone impiccate in Iran dall'inizio dell'anno, secondo un conteggio della France Presse basato su informazioni di stampa. Stando ad un rapporto di Amnesty International nel 2007 in Iran sono state eseguite 317 esecuzioni capitali.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow