martedì, Novembre 29, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIRAN: I membri del PMOI a Camp Liberty protestano contro l'assedio iracheno

IRAN: I membri del PMOI a Camp Liberty protestano contro l’assedio iracheno

CNRI – I membri del principale gruppo di opposizione iraniano, l’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI/MEK), a Camp Liberty in Iraq, questa settimana hanno protestato per l’aggravarsi della situazione delle condizioni di vita nel campo a causa dell’assedio imposto dalle forze irachene.

Migliaia di membri del PMOI, tra cui 1000 donne, vivono attualmente a Camp Liberty, situato nei pressi dell’Aeroporto Internazionale di Baghdad.

“I membri del PMOI a Camp Liberty non possono avere gli strumenti necessari alle riparazioni e alla manutenzione del campo a causa dell’aumento delle disumane restrizioni imposte dalle forze irachene fedeli al regime iraniano”, ha scritto su Ground Report il portavoce di Camp Liberty Shahriar Kia.

“A dispetto delle chiare norme contenute nel Memorandum d’Intesa (MOU) firmato dall’UNAMI e dal Governo dell’Iraq (GOI) nel 2011, riguardo al diritto dei residenti di acquistare tutti i beni di sostentamento necessari, nelle ultime settimane le forze irachene hanno imposto nuove misure arbitrarie per limitare l’arrivo dei beni necessari e dei veicoli sanitari per lo smaltimento degli scarichi del campo”, ha aggiunto Kia.

Un residente di Camp Liberty che ha partecipato alle proteste di questa settimana ha detto: “Impedire la riparazione dei veicoli sanitari ci causerà gravi problemi di salute a causa dello straboccamento delle cisterne settiche. Non ci sono abbastanza cisterne per contenere i liquami”.

L’allaccio del sistema di scarico di Camp Liberty alla rete fognaria municipale è stata una delle prime richieste dei residenti che è stata rifiutata dalla direzione irachena del campo.

Un altro manifestante di Camp Liberty ha detto: “E’ insopportabile stare nei containers e non parliamo neanche di riposare con questa calura estiva. Quando i generatori non funzionano bene non c’è aria condizionata. Le nostre stanze sono a più di 47 gradi (Celsius) con questo caldo del Ramadan”.

L’Iraq si rifiuta di collegare Camp Liberty alla rete elettrica nazionale. L’elettricità viene fornita al campo totalmente dai generatori, ma il malfunzionamento dei generatori causato dalla mancanza di pezzi di ricambio, provoca direttamente un malfunzionamento degli apparecchi per l’aria condizionata, il che genera delle condizioni di vita intollerabili per i residenti.

Uno dei residenti di Camp Liberty ha spiegato: “Per ordine del comitato iracheno incaricato della repressione dei residenti, controllato dal Consigliere per la Sicurezza Nazionale iracheno Faleh Fayyad, le forze irachene si rifiutano di darci le nostre merci che hanno bloccato al cancello. I ricambi per le macchine per il ghiaccio del campo sono alcune delle cose di cui abbiamo assolutamente bisogno con il caldo estivo e durante il mese del Ramadan”.

Secondo i manifestanti di Camp Liberty, impedire il soddisfacimento dei bisogni essenziali alla vita è una violazione degli standards umanitari e dei diritti umani, di molti patti internazionali e un atto criminale che merita di essere perseguito.

I manifestanti a Camp Liberty chiedono la fine delle condizioni carcerarie e della condotta arbitraria tenuta dalle forze irachene nel campo e chiedono al Governo degli Stati Uniti e alle Nazioni Unite un intervento urgente sulle ultime restrizioni. “L’UNAMI e l’UNHCR dovrebbero assumersi le loro responsabilità in base al MOU ed intervenire immediatamente per alleviare questa situazione e migliorare le condizioni di vita dei residenti di Camp Liberty”, ha aggiunto Kia.

I residenti di Camp Liberty hanno “chiesto alle Nazioni Unite e al Governo degli Stati Uniti, che si sono ripetutamente impegnati per iscritto per il benessere e la sicurezza dei residenti di Camp Liberty, nonché l’Unione Europea e i suoi stati membri, di adottare provvedimenti immediati per porre fine a questo assedio disumano”.

 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,396FollowersFollow