venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran - Eva: Condanniamo il trasferimento forzato dei residenti di Ashraf all’interno...

Iran – Eva: Condanniamo il trasferimento forzato dei residenti di Ashraf all’interno dell’Iraq

ImageIl discorso dell'On. Eva-Britt Svensson
MEP, Svezia – parlamento europeo 11 novembre
Presidente della Commissione sui Diritti delle Donne e sull’Uguaglianza di Genere

Quando guardiamo i filmati, ed alcune immagini delle recenti dimostrazioni antigovernative in Iran, vediamo molte ragazze e donne nelle strade. La ragione risiede nel fatto che le donne sono le più represse sotto il fondamentalismo islamico. Così in questa grande sommossa in Iran, le donne hanno un ruolo di guida ed esse meritano tutto il nostro supporto per un Iran democratico e secolare.

Siamo stati anche molto disturbati dalle notizie che ascoltiamo dall’Iraq e da Camp Ashraf. Come sapete, ci sono un migliaio di donne in Camp Ashraf e noi siamo estremamente preoccupati per loro. Le donne in Iran sono motivate dalla resistenza, incoraggiate dalle loro sorelle di Ashraf.

Condanniamo qualsiasi trasferimento forzato dei residenti di Ashraf all’interno dell’Iraq. Le Nazioni unite dovrebbero chiaramente prevenire altri abusi da parte dell’esercito iracheno contro i membri del PMOI di Ashraf, in particolare contro le donne. La risoluzione del Parlamento Europeo del 24 aprile 2009, su Ashraf, dev’essere rispettata dal governo iracheno. Se l’Iraq vuol essere considerato un Paese indipendente e democratico, deve fermare queste pressioni su Ashraf e trattare i residenti umanamente.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,932FollowersFollow