martedì, Dicembre 6, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran - Cuneo: voto unanime per solidarietà alla Resistenza iraniana

Iran – Cuneo: voto unanime per solidarietà alla Resistenza iraniana

Imagetargatocn.it, 7 ottobre – Voto unanime in Consiglio provinciale per l'ordine del giorno a firma dei consiglieri Gian Carlo Boselli (Pd) e Gianfranco Dogliani(Pdl). I lavori dell'assemblea sono stati ripresi dall'emittente televisiva Symaye Azadi che si occupa della resistenza iraniana. Il documento, nel testo emendato su proposta di Guido Brignone (Lega Nord), chiede al “Governo italiano di promuovere il processo di democratizzazione in Iran anche sostenendo la Resistenza iraniana e
di chiudere definitivamente il contenzioso legale nei confronti del Consiglio nazionale delle Resistenza iraniana e della sua leader Maryam Rajavi”.

Particolare attenzione è stata riservata alla domanda di cancellazione del gruppo di opposizione dalla lista del terrorismo internazionale, in linea con quanto già deciso dalla Corte di Giustizia europea e dalla Corte d'Appello britannica. La richiesta di impegno sul fronte politico internazionale è stata così motivata dal consigliere Boselli: “La Pmoi (Mojahedin del Popolo) è la chiave di volta per risolvere la crisi iraniana e per instaurare stabilità in quella tormentata regione: togliere le molteplici restrizioni, cui è sottoposta la Resistenza iraniana, risulta essere un passo cruciale non solo per il raggiungimento della pace e della stabilità, ma anche contro la guerra e la crisi internazionale.

C'è una ragione particolare alla base del messaggio espresso da Provincia e capoluogo cuneese: la Granda nel mondo è simbolo riconosciuto di lotta contro la dittatura. In linea con questa tradizione, nei giorni scorsi il presidente Costa ha inoltre ricevuto la sorella del Dalai Lama”. “La richiesta di impegno – conferma Dogliani – è dettata dal desiderio di difendere e affermare valori civili e di libertà condivisi e trasversali ai partiti politici diversi che pur rappresentiamo. Questo può essere un passo cruciale non solo per il raggiungimento della pace e della stabilità, ma anche contro la guerra e la crisi internazionale”.

Il dibattito ha fatto registrare gli interventi dei consiglieri Guido Brignone (Lega Nord), Anna Mantini (An), Elio Rostagno (Pd), Giuseppe Lauria (Gruppo misto) e del vice-presidente del Consiglio Giulio Ambroggio. La convalida del voto è stata espressa anche dal presidente della Provincia, Raffaele Costa, che ha dichiarato: “Piena solidarietà a coloro che si impegnano per la libertà dell'Iran in patria e in Italia”.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,458FollowersFollow