mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran - Corte spagnola: i residenti di Ashraf sono sotto la protezione...

Iran – Corte spagnola: i residenti di Ashraf sono sotto la protezione della Convenzione di Ginevra

ImageCNRI – A seguito di una decisione da parte della centrale investigativa della Corte nazionale spagnola di esaminare le denunce delle famiglie residenti di Ashraf ', il dottor Juan Garcés, avvocato dei residenti di Ashraf rilasciato la seguente dichiarazione:
La Corte centrale investigativa numero 4 (The Central Investigative Court number 4 ), appartenente alla Corte Nazionale spagnola ha comunicato che i residenti di Ashraf sono sotto la protezione della Convenzione di Ginevra.

Il 26 novembre, la corte centrale investigativa numero 4 , della Corte nazionale spagnola, in una sua decisione  ha dichiarato la propria competenza, secondo i principi di universalità della giurisdizione stabilita dalla Convenzione di Ginevra, ad indagare sui crimini commessi il 28 e 29 luglio nei confronti dei residenti del campo di Ashraf, residenza di 3.400 membri dell'Organizzazione dei Mojahedin del popolo iraniano.  La decisione della Corte è basata dal fatto che l'attacco contro il Campo di Ashraf, che ha causato la morte di 11 persone e  diverse centinaia di feriti, costituiscono una grave violazione della Convenzione di Ginevra, la quale andrebbe ben esaminata.
La decisione della Corte, adottata ai sensi della quarta Convenzione di Ginevra, ha riconosciuto che i residenti di Ashraf sono persone protette ai sensi della quarta Convenzione di Ginevra.
La decisione della Corte è avvenuta a seguito di una denuncia presentata dalle famiglie dei residenti di Ashraf nei confronti dei funzionari iracheni responsabili dei crimini commessi contro i loro parenti in piena violazione della Convenzione di Ginevra.
Questa decisione è un passo importante nel riconoscimento giuridico internazionale dello status dei residenti di Ashraf in conformità con le Convenzioni di Ginevra. Ora è giunto il momento per il governo iracheno e di tutte le istituzioni a rispettare i diritti dei residenti di Ashraf.
La denuncia presentata presso la Corte fà riferimento anche al ruolo di alcune autorità iraniane, le quali hanno esercitato forti pressioni sul governo iracheno ed il suo sistema per eliminare la PMOI.
Il tribunale ha ordinato una rogatoria da inviare alle autorità irachene per scoprire se un vi è in corso in Iraq una  inchiesta giudiziaria sui crimini commessi contro i residenti di Ashraf.

Cordiali saluti,      

Dott. Juan Garcés

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,950FollowersFollow