mercoledì, Febbraio 1, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran: Commissione delle Donne del CNRI chiama manifestazioni contro il regime dei...

Iran: Commissione delle Donne del CNRI chiama manifestazioni contro il regime dei mullah per la Festa della Donna

Il centenario della Giornata internazionale della Donna deve essere ricordato nella storia per gli slogan delle donne iraniane di “Morte al dittatore” e “Abbasso il principio del velayat-e faqih”

CNRI – A seguito di un appello dalla signora Maryam Rajavi, Presidente eletta della Resistenza iraniana, il 26 febbraio, la Commissione Donne del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana ha invitato tutte le donne oppresse iraniane a sollevarsi contro il regime misogino e fascismo religioso al potere in Iran il Giorno Internazionale della Donna il Martedى, 8 marzo, per dimostrare e protestare in tutto l’Iran contro il regime clericale, insieme ai loro fratelli.

Il 26 febbraio, la signora Rajavi ha dichiarato: “Negli ultimi tre decenni, la società iraniana si è costantemente levata contro il fascismo religioso attraverso la perseveranza delle donne iraniane. In questi anni, decine di migliaia di donne coraggiose sono state torturate e giustiziate nelle loro lotta contro il regime al potere in Iran. La sconfitta dei fondamentalisti è certo nelle mani di queste donne che cambieranno il volto del nostro mondo.”

La signora Chitsaz, Presidente della Commissione donne del CNRI, ha sottolineato la doppia oppressione inflitta alla donna iraniana nei tre decenni del vergognoso governo dei mullah. Ha richiamato alla memoria donne combattive, che coraggiosamente sono morte sotto medievali torture o sono state impiccate dal regime dei mullah. Ha elogiato il coraggio delle 1.000 eroine di Ashraf, che sono i simboli della resistenza e della forza d’animo di tutti gli iraniani, in particolare delle donne iraniane. La signora Chitsaz ha detto che oggi, il movimento di uguaglianza in Iran puٍ essere realizzato solo attraverso il rovesciamento di un regime basato sulla misoginia, come parte integrante della sua natura.

La signora Chitsaz, rendendo omaggio alle donne che hanno partecipato ai moti del popolo iraniano e che hanno avuto ruoli di spicco in molti di essi ha dichiarato: “il primo centenario della Festa della Donna deve essere ricordato nella storia della resistenza delle donne con gli slogan di ” Morte a Khamenei “e” Morte al principio del velayat-e faqih (potere assoluto del clero) ” delle donne iraniane.

Commissione delle donne del Consiglio Nazionale della Resistenza
Iraniana 6 Marzo 2011

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,910FollowersFollow