mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeNotizieIran NewsIran. 265 esecuzioni negli ultimi 12 mesi

Iran. 265 esecuzioni negli ultimi 12 mesi

ImageAgenzia Radicale, 15 ottobre – L’Iran ha giustiziato 265 persone negli ultimi 12 mesi, denuncia la Coalizione Internazionale Contro la Pena di Morte in occasione della Giornata mondiale contro la pena capitale. Le 265 esecuzioni, praticate da inizio ottobre 2006 fino a tutto settembre 2007, rappresentano un notevole incremento rispetto ai 12 mesi precedenti, quando le persone giustiziate furono 140.

Tra i giustiziati degli ultimi 12 mesi ci sono un uomo lapidato, perché convivente di una donna sposata, e tre donne impiccate. Sono stati 34 i prigionieri politici messi a morte. Nello stesso periodo, 11 donne sono state condannate alla lapidazione e altre 15 all’impiccagione, mentre sono cinque le persone condannate a morte per motivi politici.

La pena di morte è prevista in Iran per omicidio, rapina a mano armata, stupro, blasfemia, apostasia, cospirazione contro il Governo, adulterio, prostituzione, omosessualità, reati legati alla droga. La legge iraniana prevede la pena di morte per il possesso di più di 30 grammi di eroina o di 5 chili di oppio.

Secondo le stesse autorità, che però non forniscono statistiche ufficiali, molte esecuzioni in Iran sono relative a reati di droga, ma è opinione di osservatori sui diritti umani che molti di quelli giustiziati per reati comuni, in particolare per droga, possano essere in realtà oppositori politici.
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,942FollowersFollow