domenica, Novembre 27, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: 13 impiccati in soli quattro giorni

Iran: 13 impiccati in soli quattro giorni

Il disumano regime clericale ha impiccato un detenuto pubblicamente a Teheran il 13 settembre. Precedentemente un detenuto di 34 anni era stato impiccato a Shahroud il 12 settembre. L’8 settembre nella prigione Evin di Teheran sono stati impiccati simultaneamente 11 detenuti. Il totale delle esecuzioni capitali nel solo periodo compreso tra l’8 e l’11 settembre è stato di 13 persone. L’intensificazione senza precedenti della crisi interna e internazionale, specialmente la bancarotta economica che ha prodotto una rovinosa inflazione a danno degli Iraniani, ha aumentato il timore del regime iraniano di una crescente collera sociale.
Il debole regime clericale, in particolare nel momento in cui il dittatore siriano, suo principale alleato nella regione, si trova sull’orlo del collasso, ha incrementato il ricorso a oppressione e pene capitali per prolungare, sia pure brevemente, la propria vita.
La Resistenza iraniana fa appello alla comunità internazionale, soprattutto alle organizzazioni in difesa dei diritti dell’uomo, a intraprendere un’azione immediata e risolutiva per fermare la spietata repressione in atto in Iran, soprattutto l’efferata pena di morte.

Segreteria del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
13 settembre 2012

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,373FollowersFollow