mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieIran NewsIn Iran 16 prigionieri politici lanciano uno sciopero della fame

In Iran 16 prigionieri politici lanciano uno sciopero della fame

ImageCNRI – Sedici prigionieri rinchiusi nel noto carcere Evin di Tehran sono stati condotti in isolamento per aver protestato contro le restrizioni e le condizioni disumane del Braccio 350, secondo quanto riportato mercoledى da Daneshjou News.
I 16 detenuti hanno lanciato lo sciopero della fame dopo essere stati condotti in isolamento e hanno dichiarato che non termineranno lo sciopero fino a le loro richieste non saranno soddisfatte. Majid Tavakkoli e Kouhiar Goudarzi sono due degli scioperanti.

Nel frattempo nel carcere Gohardasht di Karaj, al prigioniero politico Arjang Davoudi è stato vietato di ricevere le visite dei familiari da giovedى nel sedicesimo giorno di sciopero della fame. Le sue condizioni fisiche stanno peggiorando ed è stato trasferito nella clinica della prigione in molte volte per bassa pressione sanguigna, grave affaticamento, mal di testa, vertigini e indebolimento della vista.

Alla sua famiglia non è stato permesso di incontrare il signor Davoudi in una preannunciata visita di giovedى. Gli agenti del regime hanno vietato lo svolgersi della visita e hanno spostato il signor Davoudi dalla stanza dei ricevimenti.
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow