domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieIran NewsIl regime iraniano trasmette un video per reclutare bambini per la guerra...

Il regime iraniano trasmette un video per reclutare bambini per la guerra in Siria

CNRI – Il regime iraniano, di fronte alla crisi che sta affrontando nel reclutare combattenti per difendere il dittatore siriano Bashar al-Assad, si è imbarcato in una nuova campagna propagandistica per incoraggiare i bambini ad unirsi alla guerra in Siria.

I media di stato del regime iraniano stanno trasmettendo negli ultimi giorni un nuovo video promozionale intitolato “I martiri che difendono il sacro santuario”, per incoraggiare i bambini a prendere parte alla guerra. 

Il video è stato prodotto dalla Bassij Music House, l’ala propagandistica del corpo paramilitare del regime, i Bassij, una diramazione del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche del regime (IRGC). 

In alcuni brani di questa clip, si vedono dei bambini che cantano:

“Andiamo a salvare il sacro santuario.

Mi sono unito alla divisione dell’esercito (Imam) Hossein

… (L’Imam) Hossein mi ha incaricato di difendere il sacro santuario

Agli ordini del mio leader (Ali Khamenei) sono pronto a dare la mia vita.

L’obbiettivo non è solo liberare Iraq e Siria.

Il mio cammino scorre attraverso il sacro santuario  (in Siria), ma il mio obbiettivo è raggiungere Gerusalemme.

… Non mi dispiace lasciare il mio paese.

In questo giusto cammino indosso il mio sudario del martirio.

… Da Mashhad (Iran nord-orientale), andrò a piedi fino a Damasco.

Sono l’uccello che vola verso il sacro santuario”.

Gli slogans e le immagini del video ricordano i tentativi di reclutamento fatti dal regime durante la guerra Iran-Iraq, quando dovette affrontare il contraccolpo popolare negativo nel reclutamento dei soldati, che portò poi i mullah ad usare al loro posto i bambini iraniani come onde umane per ripulire i campi minati. Nessuno di questi tentativi all’epoca ottenne dei risultati, tanto che alla fine il fondatore del regime Khomeini fu costretto ad accettare il cessate il fuoco, che egli definì “l’amaro calice”. 

Nel lessico del regime iraniano “difendere il sacro santuario” equivale a dispiegare le truppe dell’IRGC e, più di recente, l’esercito regolare in Siria per difendere il regime di Assad mentre massacra il popolo della Siria. E ciò mentre la maggioranza delle perdite subite dal regime iraniano si siano registrate nei pressi di Aleppo, che si trova a diverse centinaia di chilometri dai luoghi sacri sciiti vicini a Damasco.

Commentando la messa in onda di questo nuovo video promozionale Shahin Gobadi, del Comitato Affari Esteri del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana(CNRI) ha detto:

“Questo video promozionale manifesta innanzitutto la natura disumana del regime, il quale cerca persino di mobilitare i bambini dei suoi stessi fedeli come fossero carne da macello. Questa ed altre misure simili del regime dei mullah, indicano un impasse strategico per il leader supremo del regime Ali Khamenei in Siria, che è il principale crocevia di Tehran per l’esportazione del terrorismo e del fondamentalismo nella regione. Essi mirano alla diffusa insoddisfazione che c’è in Iran per le attività guerrafondaie del regime in Siria e per il suo isolamento interno. Dopo avere cercato di distaccare le truppe dell’IRGC e le milizie straniere, come quelle afghane, libanesi e irachene, e persino il suo esercito regolare, il regime sta facendo ricorso al reclutamento di bambini da inviare al fronte”.

“Ma questo atto vergognoso e disumano non farà uscire il regime dall’impasse, come non c’è riuscito durante la guerra Iran-Iraq. La differenza è che questa volta il regime ha già sfruttato tutte le sue risorse strategiche e si trova in uno stato di maggiore fragilità”, ha aggiunto Shahin Gobadi.

Maryam Rajavi, Presidente eletta del CNRI, il 17 Aprile ha detto al quotidiano pan-arabo Asharq al-Awsat, che il regime iraniano sta tentando con tutte le sue forze di salvare il regime di Assad, nonostante sappia che sta combattendo per una causa persa, perché non ha altra soluzione. “Se Assad perdesse il potere in Siria, ciò porterebbe al rovesciamento del regime a Tehran”, ha aggiunto.

il link del video :

http://ncr-iran.org/en/news/terrorism-fundamentalism/20261-iran-regime-broadcasts-video-to-recruit-children-for-syria-war

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,418FollowersFollow