martedì, Febbraio 7, 2023
HomeNotizieIran NewsIl rappresentante di Khamenei: le politiche principali vengono decise dal leader supremo

Il rappresentante di Khamenei: le politiche principali vengono decise dal leader supremo

CNRI – Hossein Shariatmadari, molto vicino ad Ali Khamenei e suo rappresentante, nell’editoriale di lunedi 17 Giugno sul quotidiano di stato Kayhan apparso dopo l’annuncio dei risultati delle elezioni, ha fatto rifermento ai discorsi dei media nel dopo-elezioni presidenziali-farsa sulla “probabilità di seri cambiamenti nelle politiche principali del sistema” e sugli “effetti di queste elezioni sulla formazione di partiti politici e correnti interne” ed ha scritto:

“L’unico nuovo sviluppo di questi giorni con l’elezione di Hassan Rouhani, è il passaggio delle responsabilità esecutive del paese da una linea politica ad un’altra, ma sempre nell’ambito di un sistema già determinato.”

Ed ha continuato aggiungendo: “Tuttavia, secondo l’articolo 110 della Costituzione, le politiche generali e principali del sistema restano al leader supremo. Perciò, contrariamente alle confusioni create di nemici stranieri e dalle loro coorti interne, con l’elezione del Dr. Rouhani, le principali politiche del sistema non sono cambiate e non cambieranno.”

Shariatmadari ha poi continuato descrivendo il background di Rouhani e i servizi resi al regime teocratico ed ha detto: “Per anni, è stato Segretario del Consiglio Supremo per la Sicurezza Nazionale e uno dei rappresenanti dell’illustre leader della rivoluzioni in questo consiglio, e lo è ancora. Ed è ben informato del fatto che, oltre alla giurisdizione legale del leader nel determinare le principali politiche del sistema, del governo assoluto del faqih, molte delle principali politiche, come riferito dal leader della rivoluzione, vengono discusse in questo consiglio e alla fine, con l’approvazione di sua eminenza, verranno attuate.” Perciò, “con la presenza del Dr. Rouhani a capo del ramo esecutivo, le preoccupazioni di alcuni, così come le aspettative di molti altri, su cambiamenti nelle principali politiche del sistema, sono senza fondamento ed impossibili. Naturalmente, egli non ha mai fatto tali affermazioni comunque.”

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

18 Giugno 2013

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,946FollowersFollow