domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIl governo iracheno vieta la consegna del lubrificante per i generatori e...

Il governo iracheno vieta la consegna del lubrificante per i generatori e dei ricambi per la depurazione dell’acqua

Il disumano assedio a Camp Liberty continua. Con un provvedimento assolutamente contrario alla la routine stabilita nel campo, sono ormai diversi giorni che le forze irachene stanno vietando la consegna dei ricambi essenziali alla depurazione dell’acqua e del lubrificante per i generatori che forniscono elettricità al campo.

Privare il campo di questi beni essenziali provoca gravi problemi al rifornimento di acqua potabile e di elettricità. I numerosi reclami dei residenti e le loro lettere ai rappresentanti dell’UNAMI dei giorni scorsi, perché risolvano questo problema, non sono giunti a nulla.

Questa nuova e disumana restrizione viene ovviamente applicata per ordine del regime teocratico e segue a ruota il divieto delle forze irachene all’arrivo al campo anche di un solo litro di carburante, che va avanti ormai da due mesi. Carburante che viene utilizzato per la distribuzione del cibo e per trasportare i malati e i feriti all’interno del campo.

Questo assedio tirannico e criminale è una flagrante violazione delle leggi internazionali umanitarie e sui diritti umani ed una palese violazione del Memorandum d’Intesa firmato da Nazioni Unite e Goveno dell’Iraq, i cui responsabili devono essere perseguiti e puniti.

Ricordando i ripetuti impegni presi per iscritto da Stati Uniti e Nazioni Unite a garanzia della sicurezza e del benessere dei residenti di Camp Liberty, la Resistenza Iraniana chiede un’azione urgente per revocare il blocco sanitario e logistico al campo e garantire ai residenti il libero accesso ai beni e ai servizi essenziali.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

9 Febbraio 2015

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,418FollowersFollow