sabato, Novembre 26, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIl divieto di ingresso a Camp Liberty per il cibo, le medicine...

Il divieto di ingresso a Camp Liberty per il cibo, le medicine e per i veicoli di servizio prosegue anche dopo l’attacco missilistico del 4 Luglio

Attacco missilistico a Camp Liberty – Numero 8

Quattro giorni dopo l’attacco missilistico sferrato il 4 Luglio contro Camp Liberty in Iraq, che ha provocato la distruzione di larga parte delle strutture e delle attrezzature dei residenti, per l’11° giorno consecutivo, gli agenti iracheni continuano ad impedire le consegne di cibo e medicine e l’arrivo dei veicoli di servizio al campo. 

Come già nei giorni scorsi, giovedì 7 Luglio le forze irachene, su ordine del comitato incaricato della repressione del campo, hanno impedito l’arrivo del cibo, delle medicine e dei camion di servizio al campo, costringendoli a tornare indietro. Attualmente i residenti devono affrontare una carenza di cibo e medicine ed una grossa crisi sanitaria, tenendo conto anche che 50 residenti sono rimasti feriti dalla scarica di missili lanciati il 4 Luglio e che una parte significativa delle strutture e delle attrezzature sono state distrutte. Tutto questo ha provocato attualmente un’ulteriore necessità di medicinali, materiali e generi alimentari nel campo.

Questo continuo assedio criminale imposto a Camp Liberty, volto a torturare fisicamente e psicologicamente i residenti e ad aprire la via a nuovi attacchi contro Camp Liberty, è un chiaro esempio di crimine contro l’umanità e i gli individui responsabili di questo blocco devono essere assicurati alla giustizia.

Ricordando i numerosi impegni presi per iscritto dalle Nazioni Unite e dal Governo degli Stati Uniti con i quali sono state promesse sicurezza ed incolumità ai residenti, la Resistenza Iraniana chiede un intervento urgente per la rimozione di questo disumano assedio che dura ormai da 11 giorni, la ripresa delle consegne al campo dei bei necessari ai residenti e per rimuovere ogni ostacolo che impedisce la consegna del cibo e delle medicine e l’arrivo dei veicoli necessari allo scarico delle cisterne dei liquami del campo.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

7 Luglio 2016

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,364FollowersFollow