domenica, Febbraio 5, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIl Consigliere dell'ONU per i diritti umani: l'assedio al campo dei rifugiati...

Il Consigliere dell’ONU per i diritti umani: l’assedio al campo dei rifugiati iraniani in Iraq, rappresenta un crimine di guerra

Fonte: Iran News Update

Durante una conferenza al quartier generale delle Nazioni Unite a Ginevra il 14 Marzo 2014, il Professor Jean Ziegler, membro del Comitato Consultivo del Consiglio dell’ONU per i Diritti Umani, ha paragonato l’assedio posto a Camp Liberty e quello delle zone sotto assedio in Siria dicendo: “Secondo l’articolo 54 della Quarta Convenzione di Ginevra, ridurre alla fame i cittadini come atto di guerra, è proibito” e “lo Statuto di Roma che pone le basi per la Corte Penale Internazionale, puntualizza che gli atti intenzionali commessi per ridurre alla fame i cittadini come metodo di guerra, tramite la privazione dei beni necessari per mantenersi in vita, sono un crimine di guerra”.

 

Ziegler ha poi fatto riferimento alla condanna di Charles Tylor nel 2008 da parte del tribunale speciale dell’ONU per crimini contro l’umanità per aver ridotto alla fame i residenti di quattro città della Liberia e ha detto: “Sembra che questo crimine di guerra stia dilagando tra i leaders dei paesi di questa regione. Per questo criminali come quelli del regime di Bashar al-Assad, del regime dell’Iran e del regime di Maliki riguardo a Camp Liberty, dovranno essere denunciati subito”.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,935FollowersFollow