lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeNotizieIran NewsIl capo del Guardie Rivoluzionarie conferma la presenza delle forze Qods in...

Il capo del Guardie Rivoluzionarie conferma la presenza delle forze Qods in Siria e Libano

Il mondo deve affrontare la minaccia dei fascisti religiosi e guerrafondai che governano l’Iran

Il Pasdar Hamadani, capo della sezione  di Tehran delle Guardie Rivoluzionarie agli ordini di Khamenei, inviato in Siria per collaborare alla repressione dell’opposizione

La brutale ammissione del capo delle Guardie Rivoluzionarie Lunedi 17 Settembre, della presenza e della partecipazione attiva della Forza Qods in Siria e Libano, è un segnale del diffondersi dell’instabilità e del bellicismo in tutto il Medio Oriente. Ciò dovrebbe dare un maggiore impulso ad una immediata risposta internazionale a questa crisi.Il Pasdar Mohammad Ali Jafari, famigerato capo dell’IRGC, ha fatto una scioccante ammissione: “Fin dalla sua formazione, la Forza Qods è stata presente ed ha avuto un suo ruolo da ricoprire in Siria e Libano.” Tuttavia, “ …contrariamente ai paesi arabi che hanno fornito supporto militare e finanziario ai ‘gruppi terroristici’ in Siria, noi non abbiamo avuto un ruolo attivo il questi luoghi. Abbiamo solo fornito consulenza e addestramento alle forze siriane.” “E’ motivo di orgoglio per la Repubblica Islamica offrire la sua vasta esperienza e i suoi consigli per la difesa della Siria, un legame cruciale nell’ ‘organizzazione della resistenza’”.
Questo pasdar assassino, ha fornito inoltre alcune indizi sul ruolo ricoperto dagli Hezbollah libanesi. Ha detto: “Quello degli Hezbollah è un gruppo di resistenza indipendente. In passato le forze siriane sono venute a difendere il popolo del Libano ed è assolutamente normale che il popolo del Libano restituisca il favore e aiuti il popolo siriano. Le affermazioni di Jafari sono state fermamente smentite dal presidente libanese, il quale ha sottolineato che la presenza della Forza Qods in Libano non è frutto di un accordo reciproco e quindi questa rappresenta una forza di occupazione in Libano.
Il Pasdar Hamadani, fu inviato all’inizio del 2012 per comandare una unità operativa terrestre della Forza Qods in Siria. Hamadani è in stretto contatto con il capo della Forza Qods, il Pasdar Soleimani, e si reca a Tehran ogni tre settimane per coordinare tutti gli aspetti operativi. Il Pasdar Hamadani, come capo dell’IRGC di Tehran, ha avuto un ruolo fondamentale nella brutale repressione dei dimostranti nell’estate del 2009.
La Resistenza Iraniana ha rivelato, in molte occasioni, i dettagli sul coinvolgimento e l’interferenza delle guardie rivoluzionarie in Siria e Libano. La Resistenza ha fornito dettagli operativi sul dispiegamento e i movimenti della truppe, ad esempio il loro invio da città irachene (Najaf) e da Beirut, nonché i metodi della Forza Qods.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
18 Settembre 2012

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,448FollowersFollow