martedì, Febbraio 7, 2023
HomeNotizieIran NewsIl capo dei negoziatori siriani sul sostegno iraniano al terrorismo

Il capo dei negoziatori siriani sul sostegno iraniano al terrorismo

CNRI – Salem al-Meslet, il capo negoziatore dell’opposizione siriana ai colloqui di Ginevra, ha condannato l’ingerenza terrorista dell’Iran in Siria e gli atti contro il popolo iraniano.

“Il popolo siriano e quello iraniano stanno soffrendo a causa dei crimini e del terrorismo del regime iraniano e questo regime sta sfruttando la ricchezza del popolo iraniano per i suoi complotti terroristici”, ha detto in un’intervista alla INTV, legata all’opposizione iraniana.

“Noi stiamo cercando di porre fine alle due dittature che dominano Teheran e Damasco e di salvare tutti i popoli della regione dai complotti terroristici iraniani”, ha aggiunto.

“Il regime di Assad non vuole nessuna soluzione per la Siria e sta cercando solo una road map militare”, ha proseguito al-Meslet. “Ma noi siamo venuti in Siria e stiamo davvero cercando di ottenere una transizione politica che garantisca la fine delle sofferenze del popolo siriano… Ma il regime di Assad ricorre sempre a falsi pretesti, che non ingannano più nessuno”.

“Il vero terrorismo in Siria e i suoi atti in questo paese sono opera del regime iraniano”, ha detto, aggiungendo che dobbiamo affrontare un’unica mentalità condivisa da Teheran e da Damasco che non vogliono una reale soluzione.

“Ai colloqui di Astana, l’Iran si è definito un garante. Ma mentre si discuteva, le sue milizie, insieme a quelle di Assad, stavano commettendo i più efferati crimini contro il popolo siriano in molte zone del paese”, ha aggiunto al-Meslet.

“Noi vogliamo porre fine a questi crimini e a queste misure arbitrarie, in modo tale che forse il popolo della regione verrà liberato dalla malvagità di questi complotti terroristici. È il regime iraniano che sta sempre dietro a queste misure”, ha proseguito.

“Il popolo iraniano sta soffrendo a causa di questo regime. L’Iran è un paese ricchissimo, ma purtroppo il popolo iraniano soffre per la povertà e tutte le ricchezze di queste persone vengono utilizzate per perseguire i piani terroristici del regime di Teheran. Noi vogliamo vedere la fine di tutto questo e la fine dei piani di questo regime in Siria e in Iran. Io spero che il popolo iraniano si ribelli e combatta contro i crimini di questo regime. Una nazione che ha davvero sofferto molte privazioni”, ha concluso al-Meslet.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,945FollowersFollow