lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeNotizieIran NewsGruppo dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa (PACE) chiede a UE, USA e...

Gruppo dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa (PACE) chiede a UE, USA e ONU di agire per la liberazione degli ostaggi di Camp Ashraf

Comunicato del gruppo PPE /DC alla PACE sui 7 ostaggi di Camp Ashraf

Strasburgo, 1° ottobre 2013. Il Gruppo del Partito Popolare Europeo dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa (PPE/DC) condanna fermamente il massacro eseguito a Camp Ashraf il 1° settembre 2013 da forze irachene. L’esecuzione di 52 dissidenti iraniani disarmati e indifesi, molti dei quali con le mani legate, è prova di un crimine contro l’umanità. Siamo seriamente preoccupati per la sorte di sette membri dell’OMPI che sono stati rapiti durante l’attacco.

La baronessa Ashton ha scritto il 19 settembre: “Abbiamo ragione di credere che fino a sette residenti del campo siano detenuti presso Baghdad e c’è un rischio elevato che possano essere mandati in Iran”. Ella ha aggiunto: “Ho parlato con il ministro degli Esteri iracheno per sollecitare le autorità ad assicurare il rilascio degli ostaggi e rendere loro chiara la necessità di evitare qualsiasi ulteriore violenza”.

Simili comunicati da parte dell’Alto Commissario dell’ONU per i Rifugiati e dell’Alto Commissario dell’ONU per i Diritti Umani hanno espresso gravi preoccupazioni circa questi sette ostaggi in Iraq.

Rivolgiamo un appello a ONU, UE e USA affinché chiedano l’immediato rilascio degli ostaggi e assumano misure necessarie, incluso fra l’altro il riconsiderare le relazioni bilaterali se gli ostaggi non saranno rilasciati da parte dell’Iraq. Chiediamo inoltre a tutti gli Stati membri del Consiglio d’Europa di chiedere all’ONU di disporre una squadra di monitoraggio 24 ore su 24 a Camp Liberty, insieme con agenti per operazioni di pace dell’ONU, fino a quando tutti i residenti siano reinsediati fuori dall’Iraq.

Nota:

Durante l’incontro del gruppo PPE/DC lunedì 30 settembre, la signora Maryam Rajavi, Presidente-eletta del Consiglio Nazionale della Resistenza dell’Iran, è stata invitata per uno scambio di valutazioni circa l’attuale situazione in Iran e le difficili condizioni dei rifugiati iraniani in Iraq. Ella ha chiesto che gli Stati membri inducano l’Iraq a rilasciare i sette ostaggi rapiti da campo Ashraf.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,914FollowersFollow