mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran NewsGli iraniani si preparano per la Festa del Fuoco

Gli iraniani si preparano per la Festa del Fuoco

ImageCNRI – In attesa di confrontarsi con la dittatura religiosa vigente in Iran, il popolo iraniano si prepara a celebrare la tradizionale Festa del Fuoco (16 marzo) o Chaharshanbeh Souri, un'occasione largamente attesa per vedere proteste contro il regime dei mullah. La gente a Teheran e le province ha iniziato i preparativi per l'evento con diversi giorni di anticipo.

Durante le scorse notti, nonostante la pesante presenza della sicurezza con lo scopo di intimidire la popolazione, i suoni dei fuochi d'artificio si sono sentiti in varie parti di Teheran. I veicoli delle repressive Forze di Sicurezza di Stato (SSF) pattugliano le strade, dove sono stati colpiti dai tetti da parte dei fuochi d'artificio artigianali fabbricati dai giovani.

Nella città meridionale di Shiraz, i botti dei fuochi d'artificio si sono sentiti in vari aree. Nella città centrale di Isfahan, giovani hanno sarcasticamente paragonato l'uso di fuochi d'artificio ed esplosioni con una esercitazione militare in occasione della festa del fuoco.

Per quanto riguarda le misure repressive del regime, il vice comandante della SSF a Greater Teheran ha detto: "Abbiamo avuto incontri con il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche (IRGC) e [ i paramilitari] Bassij pattugliano le varie parti di Teheran e in tutto il paese."

Ahmad Reza Radan ha anche messo in guardia la gente contro le varie forme di protesta, compresa la creazione di traffico e suoni di clacson, dicendo: "Siamo molto suscettibili alla probabilità che strade, piazze, e incroci vengano limitati da veicoli e pedoni. Queste persone saranno sicuramente arrestate e vi è coordinamento con la magistratura in modo che chiunque blocchi le strade veda la propria auto sequestrata durante le vacanze. Certo non c’è molta gente di questo tipo."

Il capo preghiera del venerdى della città di Jiroft, Ali Zadsar Jirofti, ha definito la festa del fuoco una leva contro il regime, dicendo: Gli avversari stanno progettando di trasformare la Festa del Fuoco in una leva contro l'establishment.
Mentre collegando l'antica Festa del Fuoco ai paesi stranieri, ha aggiunto: "Penso che la Festa del Fuoco di quest’anno abbia una connotazione politica particolare tale che i rivoltosi si esercitano su Internet e su canali tv satellitari, e hanno messo la creazione di disordini e la distruzione dei beni pubblici nel corso della Festa del Fuoco come loro priorità.

I media statali hanno continuamente trasmesso le notizie sulla confisca dei fuochi d'artificio. La TV statale esibiva immagini della distruzione di alcuni degli esplosivi confiscati, dicendo che "dei trasgressori prevedono di distribuire questo materiale tra i giovani e gli adolescenti".

Il Comandante SSF, Sajedinia, ha detto che 23 milioni o la somma di 80.000 chili di fuochi d'artificio fatti a mano sono stati confiscati finora. Ha avvertito: questo sicuramente continuerà nei giorni a venire.
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,474FollowersFollow