domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaGli iraniani di Barnet celebrano i 50 anni dell'organizzazione per la “libertà”

Gli iraniani di Barnet celebrano i 50 anni dell’organizzazione per la “libertà”

La comunità iraniana del quartiere londinese di Barnet ha celebrato il 50° anniversario dell’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI o MEK), “che spera di porre fine alla repressione e promuove la libertà nel paese”, ha scritto Times Series martedì.

“Barnet ha il più alto numero di iraniani del Regno Unito e durante il giorno la gente ha reso onore alle vittime del regime iraniano degli ultimi 36 anni”, dice l’articolo.

“Molti sono stati torturati, incarcerati e giustiziati per aver rifiutato le regole di questo governo”.

Farzaneh Hosseini, avvocato e attivista per i diritti umani che vive a Mill Hill, ha detto: “So bene che le donne e gli uomini della mia età in Iran non hanno voce”.

“Il PMOI mi ha insegnato che io devo essere la loro voce. Devo fare tutto ciò che posso per porre fine all’oppressione che subiscono e io e i miei amici, giovani iraniani di questo paese, continueremo ad essere la loro voce e continueremo a combattere, fino a che non sostituiremo questa teocrazia omicida in Iran con un governo che rappresenti e ascolti i nostri giovani e il nostro popolo”.

“Sono fiera di poter essere qui davanti a voi nel 50° anniversario della fondazione di questa organizzazione”.

Ci sono state 16 esecuzioni in Iran negli ultimi tre giorni, il che significa un’esecuzione ogni otto ore.

Laila Jazayeri, che vive a Barnet e fa parte del gruppo degli iraniani di Barnet, ha detto: “Questi sono i dati ufficiali, quindi chissà quante saranno le esecuzioni non dichiarate.

“Quasi ogni iraniano che vive in questo quartiere ha perso qualcuno, fratelli, genitori, figli, familiari o amici cari ”.

I membri di entrambe le camere del Parlamento hanno inviato messaggi di solidarietà.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,418FollowersFollow