sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaGermania: Colloquio tra Maryam Rajavi e Gunther Krichbaum

Germania: Colloquio tra Maryam Rajavi e Gunther Krichbaum

ImageDurante la sua visita in Germania Maryam Rajavi ha incontrato Gunther Krichbauma (CDU) presidente della Commissione per le Affari Europei del Parlamento Federale, Bundestag.

La signora Rajavi ha discusso con lui il tema dell'instabilità del regime, della mancanza di un futuro e della sua incapacità di controllare la situazione e tornare indietro. Ha sottolineato sulla necessità di cambiamento della politica dell'Unione Europea e dei suoi Stati membri nei confronti dell'Iran. Occorre, ha detto, mettere fine alla compiacenza nei confronti di questa dittatura religiosa moribonda. E' tempo, ha aggiunto, di mettersi a fianco del popolo iraniano e della sua resistenza per la libertà e sovranità popolare.

Il signor Gunther Kirchbaum si è congratulato della situazione e della credibilità di cui gode la Resistenza Iraniana sul piano internazionale e del sostegno che essa ha ottenuto al Bundestag.

Affermando i punti di vista di Maryam Rajavi, ha sottolineato che l'Europa ha bisogno di un cambiamento in questo ambito visto che siamo a confronto con una dittatura che non ha alcun valore alla democrazia, né ha un sistema giudiziario equo e non rispetta i diritti umani degli Iraniani. Inoltre, ha aggiunto, che per aver acquisito la tecnica, la capacità e la tecnologia necessaria, quel regime si è arrivato molto vicino ad ottener armi nucleari.

Signor Krichbanu ha sottolineato che è necessario sostenere la Resistenza Iraniana, ha aggiunto, perché siamo convinti che il cambiamento si farà ad opera del popolo iraniano. Perciٍ abbiamo firmato una dichiarazione in difesa dei residenti di Ashraf e la rivolta popolare in Iran.

Lui ha espresso la sua inquietudine per le pressioni e complotti contro Campo di Ashraf che ospita 3400 membri dei Mojahedin del Popolo Iraniano (OMPI) in Iraq. Ha ritenuto necessari provvedimenti internazionali atti ad assicurare la protezione dell'ONU ai residenti di Ashraf.
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,403FollowersFollow