sabato, Novembre 26, 2022
HomeNotizieIran NewsDiverse grosse esplosioni nei pressi di Liberty

Diverse grosse esplosioni nei pressi di Liberty

Mercoledi 10 Aprile alle 23:00 ora locale, diverse grosse esplosioni nei pressi di Liberty hanno causato grave agitazione tra i residenti. Il caso è oggetto di indagini.
Il mullah Heydar Moslehi, Ministro dell’Intelligence del regime teocratico, durante il suo viaggio a Baghdad ha incontrato il Primo Ministro iracheno Nouri-al-Maliki e il suo consigliere per la sicurezza e li ha esortati ad aumentare la pressione sull’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano. Ha anche chiesto la loro pronta espulsione dall’Iraq. Due mesi dopo l’attacco missilistico del 9 Febbraio a Liberty, il governo iracheno sta ancora vietando l’adozione di minime misure di sicurezza che possano ridurre la vulnerabilità del campo  e dei suoi residenti, come il riposizionamento dei 17.500 muri a T di protezione ed il trasferimento degli elmetti e dei giubbotti anti-proiettile dei residenti. In un rapporto all’ufficio di Khamenei riguardo ai suoi meetings, Moslehi ha scritto che Maliki e Falleh al-Fayaz gli hanno promesso di vietare queste misure di sicurezza.
La Resistenza Iraniana mette in guardia contro i futuri attacchi a Liberty e sollecita le Nazioni Unite e il Governo U.S.A. a trasferire immediatamente tutti i residenti ad Ashraf, più sicuro in caso di simili attacchi.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
10 Aprile 2013 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,364FollowersFollow