mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaCronaca: Manifestazione del MEK “Iran libero” all’esterno del Vertice di Varsavia

Cronaca: Manifestazione del MEK “Iran libero” all’esterno del Vertice di Varsavia

12:55: il senatore Ryszard Majer, membro di spicco del Senato polacco e vicepresidente della Commissione Affari esteri del partito PIS, si rivolge alla manifestazione del MEK “Iran libero” a Varsavia:
“Noi rispettiamo la libertà e la solidarietà. Questi valori sono importanti per voi? Sì, ogni nazione ha bisogno di libertà e solidarietà, libertà di decidere da sé. Anche in Iran. La libertà per il popolo iraniano è necessaria per il mondo intero.

Come polacco capisco questo. Per molti anni non ci fu nessuna libertà di riunione, nessuna libertà di parola, per tutti quelli che desideravano il cambiamento. Oggi ammiro tutti gli sforzi di Maryam Rajavi che lavora per la solidarietà e il benessere in Iran.
Queste azioni sono molto importanti, sono condotte in modo pacifico. Ho incontrato persone che lavorano con lei, che si impegnano per il cambiamento. Per loro il rispetto per la vita e la solidarietà non sono solo parole vuote. Possiamo parlare del futuro: guardando indietro, grazie ai vostri sforzi la vostra nazione sarà libera e democratica e anche piena di solidarietà. Un Iran libero è necessario per tutti noi. Il mondo ha bisogno di un Iran libero.”
12:40: l’ex sindaco di New York Rudy Giuliani si rivolge alla manifestazione del MEK “Iran libero” all’esterno del Vertice di Varsavia:
“È un grande onore per me essere qui con voi per fare un punto molto importante per i rappresentanti dei governi che partecipano al Vertice di Varsavia. Per avere pace e sicurezza in Medio Oriente, è necessario sostituire il regime teocratico in Iran. Quello deve finire. Il regime iraniano è la più grande fonte di discordia. Elogio Maryam Rajavi per la sua coraggiosa leadership nella lotta per un Iran libero e democratico. Il regime degli ayatollah è lo sponsor numero uno del terrorismo non solo in Medio Oriente, ma nel mondo intero.
Il popolo iraniano ha diritto alla libertà e alla democrazia. Ha il diritto di essere libero. Raggiungeremo presto il sogno di vedere Maryam Rajavi in un Iran libero. Abbiamo la risposta su chi sarà l’alternativa al regime. Maryam Rajavi ha predisposto un programma in 10 punti che dovremmo sostenere.”
12:30: Un video messaggio dal leader dell’opposizione iraniana Maryam Rajavi viene trasmesso al raduno del MEK “Iran libero” all’esterno del Vertice di Varsavia.

12:20: Marcin Święcicki, membro del parlamento polacco, ex sindaco di Varsavia ed ex ministro per le Relazioni economiche con l’estero, si rivolge alla manifestazione. È anche un amico di lunga data della Resistenza iraniana e dei membri del MEK ad Ashraf. Dice:
“Il movimento CNRI ha un piano in 10 punti che, tra le altre cose, richiede l’abolizione della pena di morte. Noi vogliamo vedere l’instaurazione di pace e democrazia in Iran.”
12.10: La manifestazione dei sostenitori del MEK è in corso nella capitale polacca fuori dal Vertice di Varsavia. Ci sono grida di “Democrazia, libertà con Maryam Rajavi”.
12:00: Rispondendo a una domanda di un giornalista albanese sull’espulsione dall’ambasciatore del regime iraniano da Tirana per il suo ruolo nel terrorismo contro il MEK, l’ex sindaco di New York Rudy Giuliani afferma:
“Ho un grande rispetto per il governo albanese. Hanno dato il benvenuto a numerose persone (del MEK) e hanno salvato le loro vite. In Iraq, il regime li stava massacrando.
C’era un complotto in Albania per compiere un attacco con esplosivi contro la celebrazione del Capodanno persiano del MEK, e questo ha portato il governo albanese ad espellere l’ambasciatore iraniano.
La stessa cosa è successa in Francia a giugno; c’è un diplomatico iraniano arrestato in Germania che ora è in carcere in Belgio per questo complotto. Penso che dovremmo espellere tutti i diplomatici del regime iraniano per questi atti di terrore.”
11:55: il senatore Zbigniew Cichoń, del partito PIS polacco, dice in conferenza stampa:
“Noi polacchi abbiamo un atteggiamento speciale nei confronti della nazione iraniana, perché durante la seconda guerra mondiale si prese cura di migliaia di soldati polacchi che attraversavano l’Iran. Essi furono accolti con grande ospitalità.
Ora la nazione iraniana deve ottenere la propria dignità ed essere una nazione pienamente libera. Dobbiamo dare al popolo iraniano l’aiuto di cui hanno bisogno per ottenere il rispetto dei diritti umani.
Migliaia di iraniani sono in carcere per avere rivendicato i propri diritti. Persino gli avvocati che li difendono finiscono in prigione. Tutti i polacchi sono solidali con voi.”
11:50: Il senatore Ryszard Majer, vicepresidente della Commissione Affari esteri del Senato polacco, dice nel corso della conferenza stampa del CNRI al di fuori del Vertice di Varsavia:
“Il rispetto dei diritti degli iraniani e la libertà del popolo iraniano sono necessari per il mondo intero. Come polacco, capisco questo desiderio. Per molti anni abbiamo vissuto sotto la dittatura. Le prigioni erano piene di prigionieri politici che volevano la libertà di espressione.
Oggi Maryam Rajavi vuole portare libertà e democrazia al suo popolo. In questo movimento, il rispetto dei diritti umani e della libertà non sono solo slogan vuoti.”
11:45: L’ex senatore statunitense Bob Torricelli dice durante la conferenza stampa del CNRI all’esterno del Vertice di Varsavia:
“Il popolo iraniano vuole un cambio di regime. È un buon popolo, un popolo di talento che non dovrebbe essere condannato a vivere nella povertà e nella repressione. Mi congratulo con il governo di Varsavia per il suo coraggio nel tenere questa conferenza. Il popolo polacco non ha mai abbandonato il desiderio di libertà e ha vinto, così farà il popolo iraniano.”

11:40: L’ex primo ministro algerino Sid Ahmed Ghozali ha detto alla conferenza stampa del CNRI al di fuori del Vertice di Varsavia:
“Siamo qui come messaggeri di pace. Vogliamo la stabilità del Medio Oriente e di tutti i Paesi vicini. La principale minaccia viene dal terrorismo di Stato da parte del regime iraniano, e vediamo quella violenza in Paesi come l’Iraq, la Siria e lo Yemen.
Quindi siamo qui per sostenere il popolo iraniano. Questo fine settimana ha segnato il 40° anniversario della caduta della dittatura dello Shah. Il popolo iraniano si sbarazzò di una dittatura ma entrò in una dittatura peggiore, quella dei mullah.
Il movimento Mujahedin-e Khalq ha più di 50 anni di resistenza. Abbiamo visto molti sacrifici e oltre 120.000 di loro sono stati giustiziati dal regime dei mullah. Il sacrificio del popolo iraniano non è solo per la libertà in Medio Oriente, ma per il mondo intero.”
11:35: Marcin Święcicki, membro del Parlamento polacco, ex sindaco di Varsavia ed ex ministro per le Relazioni economiche con l’estero, ha detto durante la conferenza stampa del CNRI alla manifestazione del MEK “Iran libero”:
“Sono qui per sostenere l’opposizione democratica in Iran. Ho già partecipato ad alcuni raduni dell’opposizione iraniana a Parigi e, come ha detto il sindaco Rudy Giuliani, il regime ha cercato di compiere atti terroristici contro questi raduni.
La Polonia ha dovuto lottare per la propria libertà, e il popolo iraniano sta facendo lo stesso. Ecco perché sosteniamo l’opposizione democratica in Iran contro un regime che sta reprimendo il suo popolo.
Sosteniamo il piano in 10 punti della signora Maryam Rajavi, l’uguaglianza dei diritti per uomini e donne, i diritti per le minoranze, la libertà di religione e la libertà di scelta.
Sono certo che questa lotta per la democrazia e per l’abolizione di un regime che non rispetta i diritti umani sarà un successo.”
11:30: Rudy Giuliani intervenendo alla conferenza stampa del CNRI alla manifestazione del MEK “Iran libero” a Varsavia ha detto:
“L’Iran è lo sponsor numero uno del terrorismo nel mondo. Non dovremmo fare affari con un regime che sostiene il terrore. Il Vertice di Varsavia dovrebbe essere incentrato su come cambiamo l’Iran. Come possiamo cambiare il comportamento di quel regime contro il suo popolo. Gli ultimi due raduni per l’Iran libero ai quali ho partecipato, il regime ha cercato di colpirli con bombe; l’ultimo è stato a Parigi.

Crediamo che l’alternativa a questo regime sia la signora Maryam Rajavi, e questa organizzazione, il MEK, è al centro di quel movimento. Vogliamo vedere un Iran non nucleare. Un Iran libero. In modo che il popolo iraniano possa riavere il proprio Paese. Vogliamo vedere un Iran democratico. Non una monarchia, non una dittatura dei mullah.”
11:20: L’ex sindaco di New York Rudy Giuliani parla ai giornalisti prima della conferenza stampa del CNRI “Iran libero” all’esterno del Vertice di Varsavia.
11:00: Attivisti dell’opposizione iraniana suonano tamburi presso la manifestazione del MEK “Iran libero” di fronte al Vertice di Varsavia.
09:00: Sostenitori dell’opposizione iraniana Mojahedin del Popolo (Mujahedin-e Khalq, MEK) e del CNRI terranno una grande manifestazione nella capitale polacca oggi a sostegno del cambiamento democratico in Iran, mentre membri chiave della comunità internazionale partecipano al Vertice di Varsavia incentrato sull’Iran e sul suo ruolo destabilizzante nella regione.
L’ex sindaco di New York Rudy Giuliani, l’ex primo ministro algerino Sid Ahmed Ghozali, l’ex senatore degli Stati Uniti Robert Torricelli e diversi membri della Camera e del Senato polacchi sono tra gli oratori della manifestazione.
La Polonia e gli Stati Uniti co-ospitano la “Conferenza ministeriale per promuovere un futuro di pace e sicurezza in Medio Oriente” a Varsavia il 13 e il 14 febbraio.
La manifestazione dei sostenitori del MEK echeggerà la voce del popolo iraniano per un cambio di regime da parte della popolazione e della sua resistenza organizzata. Mostrerà il sostegno al piano in 10 punti del leader dell’opposizione iraniana Maryam Rajavi per una repubblica libera basata sulla separazione tra religione e Stato, sulla parità di genere e su un Iran non nucleare. I manifestanti iraniani dichiareranno che la coalizione del CNRI, presieduta da Maryam Rajavi, è l’alternativa democratica al regime dei mullah.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,942FollowersFollow