mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaConferenza della comunità iraniana in Italia, a Roma e altre 20 città...

Conferenza della comunità iraniana in Italia, a Roma e altre 20 città europea e nord America

30° anniversario dell’eccidio dei prigionieri politici in Iran
Undici associazioni degli iraniani residenti in Italia, simpatizzanti del Consiglio Nazionale della resistenza Iraniana, per la prima volta e contemporaneamente assieme ad altre comunità dei connazionali in 20 paesi dell’Europa e del Nord America, hanno partecipato ad una conferenza online.

In questa conferenza, il 25 agosto, hanno partecipato i rappresentanti e membri delle associazioni, le personalità iraniane e italiane e molti iraniani residenti provenienti dalle varie città italiane ed hanno lodato la resistenza dei 30.000 prigionieri politici decimati dalla dittatura al potere in Iran nell’estate ’88. I partecipanti alla conferenza di Roma hanno altresì espresso il loro sostegno alla rivolta in atto in Iran per il cambio del regime e al ruolo del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana come l’alternativa democratica.
La conferenza ha avuto l’inizio con il discorso della signora Maryam Rajavi che tra l’atro ha dichiarato che: “I mullà vivevano quest’illusione che con il genocidio dei prigionieri politici, l’oppressione e demonizzazione ponevano termine alla vita della Resistenza; ma hanno fallito. Ora il mullà Rouhani chiede alla popolazione iraniana di non scendere in strade in seguito all’esortazione dei Mojahedin del popolo”.
Esmail Mohades portavoce della comunità iraniana in Italia nel suo intervento ha ricordato che: “L’Unione delle associazioni degli iraniani, braccio operativo della Resistenza, come altre centinaia di associazioni degli iraniani in ogni parte del mondo è pronta a far tremare la terra sotto i piedi dei capi della dittatura teocratica al potere in Iran e i loro pochi simpatizzanti rimasti e consegnare la sovranità al popolo amato dell’Iran”.
Reza Olia scultore e membro del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana ha ribadito che: “al più presto immergiamo di fiore le tombe dei martiri dell’88, liberemo i prigionieri politici”.
Natali Azali in rappresentanza dell’associazione delle Donne democratiche iraniane ha detto che: “la generazione dei Mojahedin del popolo, i loro ideali e pensieri politici sono cresciuti e l’eccidio dell’88 è diventato la coscienza collettiva del popolo iraniano”.
Farideh Bozorg-zadeh in rappresentanza dell’Associazione dei medici e farmacisti iraniani ha detto che: “La rabbia e le grida del popolo estremato dall’oppressione e dal saccheggio della dittatura teocratica al potere in Iran, si mescolano con lo sciopero ribelle dei vari ceti della società, si moltiplicano al “fuoco in risposta del fuoco”, trovano continuità e guadagnano profondità fino al rovesciamento del regime oscurantista dell’ignoranza”.
Ghazal Afshar in rappresentanza dell’Associazione dei giovano iraniano ha detto che: “Siamo certi che con la leadership di Massuod e Maryam liberemo l’Iran”.
Ali Afshar in rappresentanza dell’Associazione dei laureati iraniani ha detto che: “La linea politica corretta della leadership della Resistenza ha fatto sì che non fosse in vano il sacrificio dei martiri”.
Domenico Corte sindaco di Corneo Ausonio ha dichiarato, in una intervista, che: “… Il dramma è che dopo 30 anni dal crimine non sono stati processati i responsabili dell’eccidio dell’88 in Iran”
Gaetano Daniele assessore alla cultura della comune di Napoli in messaggio inviato alla conferenza della comunità iraniana in Italia ha ricordato che: “Esprimo la solidarietà della città di Napoli e dell’assessorato alla Cultura alla lotta del popolo iraniano e a tutti coloro che si battono per il rispetto dei Diritti Umani e libertà individuali”.

Associazione delle donne democratiche in Italia
Associazione dei medici e farmacisti degli iraniani a Torino
Associazione dei medici e farmacisti degli iraniani a Cuneo
Associazione dei medici e farmacisti degli iraniani a Bergamo
Associazione dei medici e farmacisti degli iraniani a Milano
Associazione Iran libero e democratico
Associazione libertà e democrazia per l’Iran
Associazione dei giovani iraniani in Italia
Associazione dei laureati e specializzati iraniani in Italia
Associazione simpatizzanti dei Mojahedin del popolo a Urbino

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,400FollowersFollow