venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeNotizieIran NewsCamp Liberty è stato costruito per ospitare i giovani soldati per pochi...

Camp Liberty è stato costruito per ospitare i giovani soldati per pochi mesi

Camp Ashraf, violazione degli impegni, n°8
 
Secondo i rapporti degli ufficiali militari statunitensi Campo Liberty è stato costruito per ospitare i giovani soldati per pochi mesi e rimanere in esso per un periodo più lungo potrebbe causare danni fisici e mentali.

 CNRI – Secondo i rapporti degli ufficiali militari statunitensi che hanno già servito a Camp Liberty e sono strettamente in familiarità con il luogo, questo campo è stato costruito per ospitare giovani soldati statunitensi solo per un soggiorno molto breve. Secondo questi funzionari, i soldati potrebbero soffrire di danni psicologici e mentali, se essi stanno in questo campo per un periodo più lungo, nonostante il fatto che potrebbero muoversi liberamente al di fuori del campo e abbiano libero accesso a tutti gli elementi essenziali di vita ed adeguate strutture mediche, per lo sport e lo svago.

In queste circostanze, il governo iracheno intende assegnare ai residenti di Ashraf solo l’1,5% di questo campo che è stato isolato dalle altre parti, con muri di cemento. Questo mentre 1000 dei residenti sono ex prigionieri politici che hanno in alcuni casi speso fino a 17 anni della loro vita nei centri di tortura e nelle prigioni del fascismo religioso al potere in Iran e stanno ancora soffrendo le conseguenze di torture intollerabili. Tra i residenti, oltre a 1000 donne, ci sono persone di età diverse il cui trasferimento a Campo Liberty avrebbe conseguenze negative sulla loro salute.

Il generale David Phillips, che era comandante della protezione di Ashraf da più di un anno e ha trascorso diversi anni in Iraq, ha detto in una conferenza a Parigi il 6 gennaio: “Le mie fonti provengono anche dall’interno del governo iracheno. E mi hanno detto che a Campo Liberty veniva infatti saccheggiato, fatto oggetto di atti di vandalismo, rubacchiato e distrutto “.
 
Secondo i rapporti, inviati alla Forza Qods, l’unica cosa che stata costantemente continuando a Camp Liberty è il completamento dei muri di cemento, e le infrastrutture di base come i servizi igienici e di acqua ed elettricità sono inesistenti.
 
La Commissione Internazionale di Giuristi in Difesa di Ashraf (ICJDA) nella sua dichiarazione il 4 gennaio ha sottolineato che “ancora una volta ricorda ai propri clienti ad Ashraf di non andare nel nuovo luogo prima del controllo preventivo di Liberty da parte degli avvocati e del rilascio di un certificato di compatibilità con le Nazioni Unite “.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
10 gennaio 2012

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,894FollowersFollow