domenica, Novembre 27, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaBill Richardson: “Il mondo deve stare al fianco del popolo iraniano”

Bill Richardson: “Il mondo deve stare al fianco del popolo iraniano”

CNRI – L’ex-ambasciatore americano alle Nazioni Unite ha tenuto un discorso appassionato alla manifestazione “Iran Libero” a Parigi, lo scorso fine settimana.

Bill Richardson, ex-governatore e parlamentare del New Mexico, ha fatto il suo discorso dopo Maryam Rajavi, la Presidente eletta della Resistenza Iraniana.

Ed ha chiesto alla folla: “E’ stato un gran discorso quello della Presidente eletta Rajavi, vero?”, che ha risposto con un fragoroso applauso.

Richardson ha anche reso omaggio alla presenza del principe saudita Turki bin Faisal Al Saud. 

Il Gov. Richardson, democratico, si è congratulato con gli altri rappresentanti statunitensi presenti, che hanno accantonato le differenze di partito per unirsi alla lotta per un Iran libero e democratico. Ha detto al popolo iraniano che ha il sostegno di tutto il mondo: “Africa, Asia, Europa, America Latina, Stato Uniti, sono tutti qui”.

Richardson ha poi affermato che l’unica via per garantire un vero cambiamento in Iran è il rovesciamento del regime dei mullah.

Il Gov. Richardson ha detto: “Sapete, loro continuano a sostenere il terrorismo, continuano con le esecuzioni e le violazioni dei diritti umani, continuano ad aiutare Bashar Assad in Siria. Non ci sono riforme interne in Iran”.

Poi ha chiesto ai partecipanti se loro saranno l’alternativa democratica che porterà il rispetto dei diritti umani, la libertà e la democrazia in Iran. E loro hanno concordato che lo saranno.

Il Gov. Richardson ha detto: “Il mondo deve stare al fianco del popolo iraniano e deve chiedere la fine delle violazioni dei diritti umani e della repressione in Iran. L’Iran deve ritirare le sue truppe dalla Siria. E noi dobbiamo proteggere gli uomini e delle donne a Camp Liberty”.

Un estratto dell’intervento del Gov. Richardson alla manifestazione “Iran Libero” è stato pubblicato giovedì da The Washington Times.

A Camp Liberty risiedono i membri del principale gruppo di opposizione iraniano, l’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI o MEK).

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,369FollowersFollow