sabato, Gennaio 28, 2023
HomeNotizieIran NewsAncora una donna guiderà i Mojahedin del Popolo Iraniano

Ancora una donna guiderà i Mojahedin del Popolo Iraniano

Zohreh Akhyani, per due anni è la nuova segretaria generale della PMOI

Diceva Stendhal che ogni genio che nasce donna è perso per l’umanità. I Mojahedin del popolo hanno celebrato il loro congresso in cui, ancora una volta, è stata eletta una donna,  Zohreh Akhyani, come segretario generale dell’organizzazione fondata il 6 settembre 1965.  Zohreh è nata 48 anni fa nella città di Shahruod, a nord-est dell’Iran, ed è madre di una figlia. Zohreh aderì ai Mojahedin del popolo nel 1979, in seguito alla rivoluzione iraniana per la democrazia, insieme ai migliaia di giovani attirati dalla prospettiva politica incarnata da questa organizzazione. Lo statuto elettorale dell’organizzazione dei Mojahedin del popolo prevede tre turni. Il mandato di segretario generale ha una durata di due anni. Le candidate al primo turno – secondo una decisione presa nel 1989 tutta la leadership è stata consegnata a sole donne –  erano tutte donne, alcune poco più che trentenni. Sono passate al secondo turno undici, tra cui Zohreh Akhyani che ha ottenuto il 67,8% dei voti dei membri delle varie sezioni e organismi direttivi a scrutino segreto. Questa poi ha ottenuto il voto unanime, il 6 settembre 2011 con l’alzata di mano di tutti i membri in seduta plenaria del congresso dei Mojahedin del popolo iraniano (PMOI).
La nuova Segretario generale della PMOI nel suo primo discorso di rito ha ringraziato le sue predecessori che hanno guidato l’Organizzazione in un periodo  di particolare difficoltà, dicendo di voler intraprendere questa delicata responsabilità  con l’aiuto di tutti i membri della PMOI, e ha aggiunto che: “Questa elezione è un riflesso della forza e solidità degli esponenti e della struutra della PMOI, che oggi incarna le aspirazioni storiche del  popolo iraniano per la democrazia e la sovranità popolare”.

 Maryam Rajavi, presidente eletta del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana, di cui la PMOI è la componente principale, s’è congratulata con la nuova Segretario e ha auspicato che questa elezione dia un nuovo impulso alla lotta del popolo iraniano  contro un regime tirannico inghiottito da una fatale lotta interna. 
Non stiamo parlando di genialità.  Parliamo della scelta dei Mojahedin del popolo che elimina la discriminazione più insidiosa e odiosa dai tempi dei tempi: lo sfruttamento delle donne. L’organizzazione dei Mojahedin del popolo da molti anni viene diretta da donne e su questa strada  c’è stata una notevole crescità, sì tra le donne ma nache tra gli uomini dell’organizzazione.
Quando a Maometto nacque la figlia femmina i nemici lo irrisero  e gli amici rimasero perplessi. Fu allora che gli fu rivelata la Sura del Corano che recita: “In verità ti abbiamo donato Qousar, la fonte della crescita e sviluppo. Allora prega, fai la carità e sii devoto.  Sarà il tuo nemico senza futuro e seguito”.

di Esmail Mohades

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,899FollowersFollow