domenica, Settembre 25, 2022
HomeX-NewsX-NewsBioterrorismo, un'altra sciocca e criminale SCUSA del regime iraniano

Bioterrorismo, un’altra sciocca e criminale SCUSA del regime iraniano

 

Il 22 marzo, Khamenei, respingendo l’offerta di aiuto degli Stati Uniti, ha dichiarato: “Innanzitutto, tu (gli Stati Uniti) stai affrontando la tua emergenza … Se hai qualcosa, usalo tu stesso. In secondo luogo, hai presumibilmente prodotto il virus. Uno deve essere pazzo a fidarsi del tuo aiuto. I tuoi farmaci possono persino diffondere ulteriormente la malattia o rendere permanente il virus. Oppure, se invii un medico o un sanitario , potresti voler testare attentamente gli effetti tossici del virus che hai creato. Perché si dice che, data la conoscenza dei genoma iraniano, parte del virus è stata creata appositamente per l’Iran “. La teoria della cospirazione di Khamenei non ingannerebbe nessuno, mostra solo la disperazione del regime. A questo proposito, la signora Maryam Rajavi, la presidente eletta del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana (NCRI), ha dichiarato: “Le divagazioni superficiali e demagogiche di Khamenei sono il riflesso, oltre che della sua crudeltà verso i pazienti (Coronavirus), della sua disperazione e passività emanata dallo stallo mortale che inghiotte il regime e la forte preoccupazione per le rivolte popolari. Mentre questo disastro ha travolto l’Iran e il numero di vittime è in continua crescita, Khamenei non ha offerto alcuna soluzione, o promessa di aiutare il popolo “. “Lo psicodramma di Khamenei sulla produzione del virus da parte degli Stati Uniti è un tentativo disperato di nascondere l’incompetenza del regime nell’affrontare la malattia e il ruolo criminale dei mullah nella diffusione esplosiva del virus a livello nazionale e tenta inutilmente di deviare la rabbia e il disgusto del popolo verso gli Stati Uniti.
Ma questi pretesti non funzionano più e aggravano solo la rabbia del popolo “, ha aggiunto la signora Rajavi.

Gli apologeti e lobbysti del regime affermano che le sanzioni imposte dagli Stati Uniti hanno portato alla scarsità delle attrezzature mediche, rendendo più persone vulnerabili al COVID-19.-

Oltre alle osservazioni di Khamenei, il mondo è rimasto scioccato nell’apprendere che il regime ha espulso l’organizzazione “Medici senza frontiere” (MSF) che erano andati a costruire un ospedale estemporaneo ad Isfahan in Iran. Rouhani ha affermato senza vergogna che oltre il 20% dei letti d’ospedale sono vuoti. In questo caso, perché continuano a pretendere che le sanzioni siano la ragione della carenza sanitaria e della diffusione del virus?

La verità è che il regime ha le risorse necessarie per aiutare il popolo iraniano. I filmati ottenuti dal MEK ( i Mojaheddin del Popolo Iraniano) dall’Iran mostrano i depositi dell’IRGC (i pasdaran, guardiani della rivoluzione islamica) di presidi quali maschere , tute , disinfettanti e altre attrezzature mediche.

Un rapporto pubblicato dalla testata “think tank di Asra”, vicina a Khamenei, ha svelato la verità e la reale preoccupazione del regime. Il rapporto afferma: “Con la diffusione del coronavirus in tutto il paese, la carenza di attrezzature sanitarie e ospedaliere si è resa evidente e in queste aree si stavano verificando accaparramenti diffusi. Ciò ha portato al disordine del mercato e all’aumento dei prezzi per questi prodotti. L’aumento dei prezzi e la carenza di beni nei prossimi mesi, e la diffusione del virus, potrebbero portare al saccheggio di negozi e farmacie. ”

La soluzione a questa crisi è la caduta del regime. Come ha detto la signora Rajavi, è “Attraverso la ribellione e la lotta di una portata cento volte maggiore, il dominio dei mullah, caratterizzato da crimini e crudeltà, verrà rovesciato e la grande primavera arriverà dopo questo inverno freddo e tetro”.

La signora Rajavi ha ribadito: “Gli aiuti internazionali dovrebbero essere forniti direttamente agli ospedali e al pubblico senza l’intervento del regime predatorio dei mullah. L’Organizzazione mondiale della sanità, quindi, dovrebbe in particolare, aiutare queste persone svantaggiate perché il regime non farà nulla per loro ”.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,629FollowersFollow
38,992FollowersFollow