sabato, Novembre 26, 2022
HomeEventsMeetingIran: La presenza di Ahmadinejad a Ginevra è una macchia per la...

Iran: La presenza di Ahmadinejad a Ginevra è una macchia per la conferenza contro il razzismo

Ahmadinejad deve essere giudicato da un tribunale internazionale per i suoi crimini contro l' Umanità

ImageCNRI – In una conferenza stampa presso il Club svizzero a Ginevra il Lunedi, La Resistenza iraniana ha fermamente condannato la presenza di Ahmadinejad il presidente del regime dittatoriale religioso al potere in Iran alla conferenza contro il razzismo. Questo è un insulto alla lotta del popolo iraniano per la democrazia, un affronto all' ONU ed a tutti coloro che lottano contro la discriminazione razziale.

Intervenendo alla conferenza, la signora Farideh Karimi, membro del CNRI, ha dichiarato: "E' ridicolo e scandaloso che uno dei presidenti ospiti della conferenza contro il razzismo sia Ahmadinejad. E' spiacevole vedere che una dittatura feroce che impone ad una nazione una segregazione religiosa stia sfruttando  Nazioni Unite, i suoi organi, e i suoi strumenti. "Ha aggiunto:" Ahmadinejad è il presidente di un regime che è stato condannato 55 volte da organismi delle Nazioni Unite per utilizzo sistematico della tortura e le sue punizioni crudeli ".

Sig.ra Karimi ha detto: "Oggi il popolo iraniano si trova di fronte a un regime che non solo le pratiche più disumane le discriminazioni etniche e religiose, ma anche la più brutale discriminazione contro le donne e le minoranze religiose. Le donne non solo sono private dei loro diritti più elementari, ma migliaia di loro sono state giustiziate per la loro opposizione al regime, e un gran numero di esse sono state arrestate, torturate e frustate in pubblico per motivi banali, come il mancato rispetto del codice di buon costume ".

Sig.ra Karimi ha ribadito: "Si tratta di una comune conoscenza che il regime dei mullah detiene il record del numero di esecuzioni all'anno rispetto ai suoi abitanti. Il regime ha giustificato 120.000 prigionieri politici negli ultimi tre decenni. Ogni anno, circa 400 persone sono state giustificate in Iran, tra cui le adolescenti negli ultimi anni. Gli uomini e le donne sono impiccati tramite gru in pubblico. "

Ella ha sottolineato, "E 'inaccettabile che sotto  pretesto di protocollo, il leader svizzero saluti a una persona le cui mani sono sporche di sangue. Nessun protocollo giustifica di stringere la mano di qualcuno che ha personalmente partecipato all' esecuzione, la tortura e l' assassinio di oppositori. Questo è ingiustificabile ".

Nel corso della conferenza il signor Mostafa Naderi, che fu in prigione per 12 anni nel carcere di Evine e di Ghezel Hessar soltanto per essere simpatizzante di Mojahedin, ha fornito informazioni dettagliate sulle brutali violazioni dei diritti umani, le condizioni delle carceri e prigionieri politici in Iran e il ruolo svolto da capo religioso di quello  settore.

Sig. Naderi ha detto che Ahmadinejad fu un interrogatore e torturatore nel carcere di Evin, durante gli anni 80 sotto la falsa identità di Mirzai. Lui ha aggiunto che Ahmadinejad veniva regolarmente nella sezione di Evine per torturare i prigionieri.
Sig. Naderi, che aveva trascorso cinque anni e mezzo in isolamento ha detto, " la guida suprema Ali Khamenei, Ahmadinejad, e gli altri leader del regime dovrebbero essere giudicati da un tribunale internazionale per crimine contro l' umanità per avere organizzato e partecipato allo sterminio di decine di migliaia di prigionieri politici in Iran. Lui ha continuato che la politica di condiscendenza con questo regime integralista, gli permette di trasformare la conferenza contro il razzismo all' ONU come trampolino per fare avanzare la sua politica disastrosa.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
 
20 aprile 2009

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,364FollowersFollow