lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeComunicati StampaPresidente ElettaMaryam Rajavi condanna gli attacchi a Sharm al-Sheikh

Maryam Rajavi condanna gli attacchi a Sharm al-Sheikh

Maryam Rajavi condanna gli attacchi a Sharm al-Sheikh ed esprime le sue condoglianze al popolo ed al Presidente egizianiMaryam Rajavi condanna gli attacchi a Sharm al-Sheikh ed esprime le sue condoglianze al popolo ed al Presidente egiziani.

Questa mattina in un telegramma al Presidente egiziano, Maryam Rajavi, il Presidente eletto del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana, ha espresso le sue condoglianze alla vicina nazione d`Egitto in seguito alla morte ed al ferimento di un gran numero di Egiziani e di stranieri a cause delle esplosioni della scorsa notte a Sharm al-Sheikh.

Ha quindi pregato per le famiglie di coloro che sono rimasti uccisi e per una veloce guarigione dei feriti.
La Sig.ra Rajavi ha sottolineato, “il fondamentalismo islamico ed il terrorismo che ne consegue, costituisce la peggiore minaccia alla pace ed alla sicurezza del mondo. Il cuore di questo odioso fenomeno batte in Iran sotto il regime dei mullah, i principali promotori mondiali odierni di terrorismo”.

Maryam Rajavi ha espresso la speranza che con il rovesciamento di questo regime disumano e l`applicazione della democrazia in Iran, il mondo possa vedere lo sradicamento di questa ideologia di odio e di violenza falsamente diffusa sotto il nome di Islam,  la grande religione della compassione, dell`amicizia e della tolleranza.

E` degno di nota come mercoledi`, il quotidiano Kayhan abbia riportato una frase con cui il leader supremo Ali Kahmenei sfacciatamente si vantava: “L`Iran ha un`incredibile capacita` di destabilizzare tutto il Medio-Oriente. Date le circostanze detta destabilizzazione potrebbe includere un ampio spettro di attivita`, da piccoli scontri locali fino alla precipitazione dell`intera regione nel chaos”.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniano
23 luglio 2005

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,915FollowersFollow