sabato, Dicembre 10, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran:"I lavoratori sono svegli, odiano Khamenei" hanno scandito i manifestanti sui tetti...

Iran:”I lavoratori sono svegli, odiano Khamenei” hanno scandito i manifestanti sui tetti di Teheran

Giornata Internazionale del Lavoro – n°1

Residenti di Teheran, in solidarietà con i lavoratori all’avvicinarsi della Giornata Internazionale dei Lavoratori, hanno inscenato proteste sui tetti di Teheran.

ImageCNRI – Lunedi sera, 26 aprile, gli slogan di "Allahu Akbar" e "Abbasso Khamenei" riempivano l'aria nei distretto di di Imam Hossein, Teheran Noe, Sarcheshmeh, Yousef Abad e Javadieh. La notte prima, la gente scandiva "I lavoratori sono svegli, odiano Khamenei" a Navab Street; "Allahu Akbar" nei distretti di Teheran Noe, Narmak e Teheran Pars e "Abbasso Khamenei" nel distretto di Javadieh.

I manifestanti hanno anche dato fuoco a immagini di Khamenei, la Guida Suprema del regime clericale, nelle strede di Abshenasan e Shaqayeq.
Diffusi graffiti anti-regime sono anche presenti nella varie strade di Teheran nell’ambito delle proteste della gente.

I giovani e i lavoratori nei distretti di Aqdasiyeh, Shahr-e Ray e Shahrak e Abbaspour; nella superstrada Avini e nelle strade Zakariya e Salman Farsi hanno espresso il loro odio verso il regime clericale scrivendo "Giornata dei Lavoratori, morte a Khamenei", "Miserabile Khamenei ,la Festa dei Lavoratori 'è in cammino "e" I lavoratori sono svegli, odiano Khamenei" sui muri e nei luoghi pubblici.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
27 Aprile 2010
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,489FollowersFollow