mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran sottolinea necessità di ricorrere alla soppressione in vista della Giornata dello...

Iran sottolinea necessità di ricorrere alla soppressione in vista della Giornata dello Studente

" Uccidere una persona per salvare le vite di un centinaio di altre persone, non si puٍ considerare violenza"

ImageCNRI, 1 dicembre –  Dal momento che il 7 Dicembre, Giornata dello Studente, si avvicina, agenti del regime iraniano sollecitano la necessità di ricorrere nuovamente alla soppressione aumentando la repressione.
Abbas Jafaari Dowlad Abadi, Avvocato Generale di Tehran, il 1° Dicembre ha detto:" Con riguardo ai raduni illegali, la Polizia deve fare un accordo con chi crea disordini" ( Agenzia Fars, 1° Dicembre).

Un giorno prima, il 30 Novembre, il capo delle SSF, il Brigadiere Genenerale dei Corpi Rivoluzionari, Ahmadi- Moghadam, ha sottolineato la necessità di uccidere i dimostranti, dicendo:" Uccidere una persona per salvare le vite di un centinaio di altre persone, non si puٍ considerare violenza". Ha ricordato lo scandalo di Kahzizak che causٍ orrore a livello internazionale e avvenne sotto la sua giurisdizione, solo come un "errore di alcuni suoi agenti" che ha portato alla "sfortuna" dell'intero regime.

Per giustificare le barbare punizioni adottate dal regime, ha continuato dicendo:" Il rafforzamento di queste direttive, è per il bene della gente".( Agenzia di stampa nazionale, 29 Novembre).
Prima delle sue affermazioni, il capo dei mullah della Polizia Investigativa, ha descritto le leggi penali del regime come "leggi divine" e ha detto:" Se queste punizioni aumentassero nei confronti di tutti i criminali, il numero di reati si abbasserebbe certamente un centinaio di volte"(Agenzia ISNA, 23 Novembre).

Le minacce degli agenti del regime sono finalizzate ad aumetare l'atmosfera di intimidazione nella società e per evitare che la popolazione, in particolare gli studenti, prendano parte alla Giornata dello Studente.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
1° Dicembre 2009

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,476FollowersFollow