sabato, Novembre 26, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: Regno del teorrore, esecuzioni di massa

Iran: Regno del teorrore, esecuzioni di massa

Il regime disumano dei Mullah ha ucciso 22 prigioneri oggi, altri dodici da mercoledi

ImageCNRI, 4 luglio  – Il regime inumano dei Mullah nella prima mattinata di Sabato ha impiccato senza pietà 20 prigionieri con la falsa di traffico di droga in Karaj, e altri due in Shiraz, al fine di incutere paura e opporsi alla ribellione nazionale del Popolo Iraniano. Nel corso degli scorsi tre giorni, sei prigionieri sono stati impiccati in Teheran e altri sei in Qom. Il regime in passato ha condannato a morte in molti casi prigionieri politici accusandoli di crimini ordinari e di traffico di droga.

Signora Maryam Rajavi, Presidente attuale della Resistenza Iraniana, ha affermato che le esecuzioni barbariche, ordinate dall’odiato noto leader supermo dei Mullah Ali Khamenei, sono state il segnale della malattia e dell’instabilità della dittatura religiosa causate dalla ribellione nazionale del popolo Iraniano. Ha affermato ancora che il regime dei Mullah pensa di poter combattere la popolazione e sottomettere la ribellione tramite un’ondata di arresti ed esecuzioni e tramite confessioni televisive estratte a forza di cui ha parlato il leader del regime criminale nella preghiera del Venerdى.

La Rajavi esorta il Segretario Generale e tutti I corpi delle Nazioni Unite e le organizzazioni internazionali per I diritti dell’uomo a condannare immediatamente le esecuzioni e di riferire sull’archivio dei crimini commessi dal regime al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
4 Luglio, 2009
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,364FollowersFollow