mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeComunicati StampaGeneraleIran: Licenziamenti di massa di professori dell'università di Teheran

Iran: Licenziamenti di massa di professori dell’università di Teheran

ImageCNRI, 23 Giu  – Di fronte alle importanti proteste degli universitari contro la politica repressiva, in particolare nelle università iraniane, il regime dei mullah ricorre ad un licenziamento dei docenti universitari. Il mullah Abbas-Ali Amid-Zanjani, nominato alla presidenza dell’università di Teheran, ha espresso il suo parere a proposito del massiccio licenziamento degli insegnanti definendolo un atto appena legale", secondo l’agenzia di stampa ufficiale IRNA del 22 giugno 2006.

Ha aggiunto: "Quest’anno, sono andati in pensione circa 50 insegnanti della facoltà ". È importante notare che secondo Zanjani, la loro "convinzione politica" è stata presa in considerazione. Zanjani che non ha alcun passato nell’insegnamento ma che presiede tuttavia una delle istituzioni accademiche più notevoli in Iran, ha annunciato la sua avversione per il personale che insegna nella sua università dichiarando: "Alcuni docenti hanno alle spalle una carriera di oltre 30 anni, ma non hanno fatto alcun progresso nel loro lavoro".
 La resistenza iraniana condanna il licenziamento dei professori e conferenzieri e richiama i membri delle facoltà e gli studenti universitari di tutte le scuole iraniane a protestare contro queste misure repressive.

 Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana.
 Il 23 giugno 2006

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,942FollowersFollow