mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: La scoperta d'uranio molto arricchito conferma un programma d'armamento nucleare parallelo

Iran: La scoperta d’uranio molto arricchito conferma un programma d’armamento nucleare parallelo

 il presidente del regime iraniano ed il capo del Consiglio dei guardiani chiamano ad ulteriore arricchimento

ImageCNRI, 10 Giu – In una relazione pubblicata giovedì, l’Agenzia internazionale dell’energia atomica, avviso che "ha trovato tracce d’uranio molto arricchito nelle attrezzature del regime in una scuola tecnica di Teheran." Nel maggio 2003, la Resistenza iraniana aveva rivelato la posizione di quest’attrezzature che si trovavano negli impianti della località di Shian-Lavizan nell’est di Teheran. Successivamente, il regime iraniano aveva raso la località ed aveva trasferito le attrezzature altrove.

La scoperta dell’uranio molto arricchito viene a provare l’esistenza di un progetto d’armamento atomico parallelo e conferma che il regime cerca sempre ulteriore deviazione ed a restare nel segreto nonostante una tolleranza nuova e crescente da parte dei paesi occidentali. Alla preghiera del venerdì di Teheran, Ahmad Jannati, il capo del Consiglio dei guardiani ha dichiarato, "dobbiamo arrivare ad arricchimento d’uranio tra 3,5 e 5%." Non hanno altre scelte che di accettarlo." Giovedì a Ghazvine, il presidente del regime Mahmoud Ahmadinejad ha detto: "che negoziate o no, il popolo iraniano è determinato ad acquisire l’energia atomica pacifica e non arretrerà anche di un iota." La scoperta d’uranio molto arricchito, e le dichiarazioni di Jannati e di Ahmadinejad, ribadisce la necessità di adottare una politica di fermezza che implica sanzioni globali al regime da parte del Consiglio di sicurezza dell’ONU. Nessuna concessione convincerà il regime dei mullà da abbandonare il suo sinistro programma nucleare. Queste misure incitarici ed i negoziati non fanno che fornire il tempo necessario di cui ha bisogno per completare le sue armi nucleari segrete e portare la regione ed il mondo sul bordo di una catastrofe principale.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

10 giugno 2006

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow