mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: La Resistenza sollecita il rinvio immediato del dossier nucleare dell'Iran...

Iran: La Resistenza sollecita il rinvio immediato del dossier nucleare dell’Iran al C.S dell’ONU

Mercoledi 28 settembre 2005
ImageIl CNRI, 24 settembre – Il Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana (CNRI) accoglie favorevolmente l’approvazione delle risoluzioni dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica e richiede il rinvio immediato del dossier nucleare dell’Iran al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. La risoluzione sottolinea " la storia dell’occultamento delle attività nucleari dell’Iran che hanno dato origine a domande che sono all’interno delle competenze del Consiglio di Sicurezza, l’organo che ha la responsabilità principale del mantenimento della pace e della sicurezza internazionali."

Il sig. Mohammad Mohaddessin, presidente della commissione Affari Esteri del CNRI, ha accolto favorevolmente l’approvazione della risoluzione dell’Unione Europea, che ha dato risalto alla non conformità del regime iraniano riguardo ai suoi obblighi nel quadro del trattato di non proliferazione nucleare.

Ha detto che il regime clericale deve essere immediatamente rinviato al Consiglio di Sicurezza dell’ONU per l’approvazione delle sanzioni, compreso un completo embargo del petrolio e della tecnologia.

"Come i 3 ministri degli Affari Esteri dell’UE ed il capo della politica estera dell’Unione Europea hanno scritto recentemente, Tehran avrebbe dovuto essere deferita al Consiglio di Sicurezza tre anni fa, dopo le rivelazioni su due luoghi nucleari segreti a Natanz e ad Arak," ha aggiunto Mohaddessin.

Nei due mesi scorsi, l’NCRI ha fatto 15 rivelazioni, che confermano la continuazione degli sforzi segreti del regime clericale di ٍacquisire armi nucleari. Ci dimostra che qualsiasi ritardo nel rinvio permetterebbe al solo regime al mondo sponsor del terrore di avvicinarsi  ad ottenere la bomba e a mettere in pericolo la pace e la sicurezza regionali ed internazionali.

Mohaddessin ha aggiunto, "non soltanto sanzioni internazionali dovrebbero essere applicate al regime clericale per i suoi sforzi clandestini e senza cedimenti di ottenere le armi nucleari, ma i mullà dovrebbero essere rinviati al Consiglio di Sicurezza in modo che siano prese decisioni vincolanti a causa delle loro violazioni flagranti e persistenti violazioni dei diritti dell’uomo, in particolare il massacro di prigionieri politici, l’esportazione di terrorismo e di fondamentalismo e gli sforzi per installare un regime fantoccio in Iraq.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

24 settembre 2005

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,474FollowersFollow